29 Set, 2022

Ultimi Articoli

Kiev. Dopo cinque mesi di occupazione russa le forze ucraine entrano nella città strategica di Izium

Izium, che si trova vicino al confine tra le regioni di Kharkiv e Donetsk, era sotto l’occupazione russa da più di cinque mesi ed era diventata un importante centro per l’esercito invasore.

“Abbiamo appena iniziato a sgomberare la città. Sono arrivate le prime unità militari”, ha detto l’ufficiale alla CNN.

Un portavoce della Brigata Bohun delle forze di terra ucraine ha dichiarato sabato in una dichiarazione che “i russi sono fuggiti e hanno lasciato armi e munizioni. Il centro città è libero”.

Su Telegram sono stati pubblicati diversi video di truppe ucraine in piedi davanti al cartello di Izium all’ingresso della città.

Un pezzo di filmato è stato presumibilmente filmato da un’unità di ricognizione della 25a brigata di paracadutisti ucraina. Nel video si sente una voce che dice: “Siamo a Izium. Tutto sarà Ucraina. La nostra bandiera è già qui”.

All’inizio della giornata, il capo dell’amministrazione cittadina di Izium, sostenuto dalla Russia, Vladislav Sokolov, è stato citato dall’agenzia di stampa statale russa RIA dicendo che la situazione a Izium era “molto difficile”.

“Come risultato dei continui bombardamenti delle truppe ucraine nelle ultime due settimane, ci sono state molte distruzioni nella città”, ha affermato Sokolov. Non si sa esattamente quando Sokolov ha parlato con RIA.

Le forze ucraine erano già entrate nella città di Kupyansk, a circa 30 miglia a nord di Izium, mentre apparentemente incontravano poca resistenza.

La riconquista delle due città è una grande vittoria strategica per Kiev, cinque giorni dopo che le forze ucraine hanno iniziato una rapida offensiva corazzata verso est attraverso la regione di Kharkiv. La Russia stava usando Kupyansk come hub ferroviario per rifornire le sue forze e Izium come trampolino di lancio per gli attacchi verso sud nella regione di Donetsk.

Oleksiy Reznikov, il ministro della Difesa ucraino, ha affermato sabato che gli alleati dell’Ucraina sono “stupiti” dai recenti successi dell’esercito del paese.

Parlando al termine di una riunione del Gruppo di contatto per la difesa dell’Ucraina nella base aerea di Ramstein, in Germania, Reznikov ha affermato che i “partner dell’Ucraina sono rimasti positivamente stupiti dalla dinamica delle attività delle nostre truppe” nel sud e nell’est del paese.

Latest Posts

spot_imgspot_img

Non perdere