04 Dic, 2022

Warning: Trying to access array offset on value of type bool in /home/ylnitcpg/public_html/wp-content/plugins/td-cloud-library/state/single/tdb_state_single.php on line 315

Warning: Trying to access array offset on value of type bool in /home/ylnitcpg/public_html/wp-content/plugins/td-cloud-library/state/single/tdb_state_single.php on line 315

Warning: Trying to access array offset on value of type bool in /home/ylnitcpg/public_html/wp-content/plugins/td-cloud-library/state/single/tdb_state_single.php on line 315

Warning: Trying to access array offset on value of type bool in /home/ylnitcpg/public_html/wp-content/plugins/td-cloud-library/state/single/tdb_state_single.php on line 315

Warning: Trying to access array offset on value of type bool in /home/ylnitcpg/public_html/wp-content/plugins/td-cloud-library/state/single/tdb_state_single.php on line 315

Ultimi Articoli

Istanbul. Abramovich presente ai negoziati tra Russia ed Ucraina. Erdogan: “fermare questa tragedia”

- Advertisement -

AgenPress – Il miliardario russo Roman Abramovich, proprietario della squadra di calcio del Chelsea, è presente ne colloqui di Istanbul.

Nelle immagini trasmesse dai media turchi, lo si vede seduto a un tavolo accanto a Ibrahim Kalin, un portavoce del presidente Erdogan, e indossa le cuffie per la traduzione.

Le delegazioni russa e ucraina sono sedute lungo un lungo tavolo uno di fronte all’altro. Il leader turco si è rivolto a loro, seguito da applausi.

Questi sono i primi colloqui faccia a faccia in oltre quindici giorni, ma le speranze di una svolta sono basse.

Erdogan ha parlato del suo “profondo dolore” per il fatto che il conflitto sia entrato nella sua quinta settimana, dicendo che l’amicizia della Turchia con entrambi i paesi le ha dato l’obbligo di mediare.

“È nelle mani di entrambe le parti fermare questa tragedia”, ha detto.

La Turchia è un membro della Nato ma mantiene forti legami con la Russia. Erdogan si è opposto alle sanzioni dell’Occidente contro Mosca, uno dei pochi paesi ancora a farlo.

Erdogan dice che c’è molto da fare sui colloqui chiedendo una “pace equa” che non avrà un perdente e che il continuo conflitto non gioverà a nessuno.

“In un momento così critico siamo lieti di accogliervi e di contribuire ai vostri sforzi per stabilire la pace”, dice, aggiungendo: “Mi auguro che i nostri incontri e discussioni si rivelino di buon auspicio per i vostri paesi, la nostra regione e tutta l’umanità. Ha chiesto un cessate il fuoco immediato e afferma che fermare la tragedia dipende da entrambe le parti.

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere