01 Dic, 2022

Ultimi Articoli

Israele. Exit poll danno la maggioranza all’ex primo ministro Benjamin Netanyahu

- Advertisement -

AgenPress – L’ex primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu è in corsa per la vittoria alle elezioni generali del Paese, dicono gli exit poll.

Le proiezioni danno una sottile maggioranza di seggi sui suoi avversari di centro-sinistra guidati dall’attuale primo ministro Yair Lapid.

Un risultato del genere segnerebbe una rimonta per Netanyahu, sconfitto lo scorso anno dopo 12 anni consecutivi al potere.

“Oggi abbiamo ricevuto un’incredibile espressione di supporto. Siamo vicina a una grande vittoria”, ha detto nella notte il leader del Likud, commentando i risultati elettorali che prevedono la maggioranza per il suo blocco di destra. “La nazione voleva un governo diverso”, ha aggiunto.

La più alta affluenza alle urne da decenni in Israele sembra riportare Benyamin Netanyahu al potere. La maggioranza a totale trazione di destra, che Netanyahu ha guidato in questo anno e qualche mese dall’opposizione, è accreditata dagli exit poll delle maggiori tv di 61/62 seggi su 120 alla Knesset, tanti quanti  servono per governare il Paese, anche se il vantaggio della probabile maggioranza appare molto esiguo.

Netanyahu riconquisterebbe così – se lo spoglio reale dei voti confermerà gli exit – al quinto tentativo in tre anni e mezzo lo scettro relegando il blocco variegato del suo maggior avversario, l’attuale premier Yair Lapid, a 54/55 seggi. Una vittoria che riporterebbe al comando il più longevo premier della storia di Israele, ancor più del padre della patria David Ben Gurion. Il suo Likud ha avuto 30 seggi, il partito di Lapid 24.

Netanyahu, accompagnato dalla moglie Sara, è apparso nella sede della notte elettorale del suo partito Likud alle 03:00 (01:00 GMT) tra un fragoroso applauso.

“Abbiamo ottenuto un enorme voto di fiducia da parte del popolo di Israele”, ha detto ai suoi tifosi sostenitori.

Dal momento che gli exit poll erano stati annunciati ore prima al termine delle votazioni, la stanza era stata teatro di festeggiamenti mentre le persone festeggiavano sventolando bandiere e cantavano il soprannome di Netanyahu, Bibi. 

 

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere