02 Dic, 2022

Ultimi Articoli

Iran. Morto l’uomo più sporco al mondo, non si lavava da 50 anni. Mangiava animali morti per strada

- Advertisement -

AgenPress  – Un eremita soprannominato dai media “l’uomo più sporco del mondo” è morto all’età di 94 anni, pochi mesi dopo essersi lavato per la prima volta dopo decenni.

Amou Haji si era rifiutato di usare acqua e sapone per più di mezzo secolo, temendo che lo avrebbe fatto ammalare.

L’iraniano, che viveva nella provincia meridionale di Fars, aveva evitato i precedenti tentativi degli abitanti del villaggio di farlo lavare. 

Ma, dicono i media locali, Amou Haji alla fine ha ceduto alle pressioni e si è lavato alcuni mesi fa. Secondo l’agenzia di stampa iraniana IRNA, si è ammalato poco dopo ed è morto domenica.

In una precedente intervista, rilasciata al Tehran Times nel 2014, aveva rivelato che il suo pasto preferito era il porcospino e che viveva tra un buco nel terreno e una baracca di mattoni costruita da vicini preoccupati nel villaggio di Dejgah.

Amou Haji, secondo i media, era celibe, mangiava carne di animali morti per strada e fumava una pipa piena di escrementi di bestie. Nel 2013 sulla sua vita fu realizzato un breve documentario intitolato “La strana vita di Amou Haji”.

Amava anche fumare, più volte è stato fotografato mentre fumava  più di una sigaretta contemporaneamente.

I tentativi di fargli il bagno, o di offrirgli acqua pulita da bere, lo rendevano triste, ha detto l’agenzia di stampa.

Tuttavia, se detenga il record per essere stato più a lungo senza fare il bagno è stato oggetto di dibattito. Già nel 2009, ci sono state segnalazioni di un uomo indiano che – a quel punto – non si lavava né si lavava i denti per 35 anni. Cosa gli fosse successo da allora non fu subito chiaro.

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere