26 Set, 2022

Ultimi Articoli

India. Il primo ministro Modi riporta i ghepardi nel Paese. Erano stati dichiarati estinti nel 1952

AgenPress – I ghepardi girano per l’India per la prima volta da quando sono stati dichiarati ufficialmente estinti nel 1952.

Otto ghepardi è arrivato sabato dalla Namibia in occasione del compleanno del premier Narendra Modi.

Subiranno un mese di quarantena prima di essere rilasciati in un parco nazionale nell’India centrale.

I ghepardi in passato condividevano le giungle con altri grandi felini come leoni e tigri, ma sono scomparsi 70 anni fa.

Sono gli animali terrestri più veloci del mondo, in grado di raggiungere una velocità di 70 miglia (113 km) all’ora.

Questa è la prima volta che un grande carnivoro viene spostato da un continente all’altro e reintrodotto in natura.

Almeno 20 ghepardi stanno arrivando in India dal Sud Africa e dalla Namibia, patria di oltre un terzo dei 7.000 ghepardi del mondo.

Il primo lotto di otto – cinque femmine e tre maschi, di età compresa tra due e sei anni – è arrivato sabato da Windhoek in Namibia alla città indiana di Gwalior.

Esperti della fauna selvatica, medici veterinari e tre biologi hanno accompagnato gli animali durante il viaggio transcontinentale su un aereo Boeing 747 modificato.

Da Gwalior, i ghepardi sono stati trasferiti in elicottero al Parco Nazionale di Kuno, nello stato del Madhya Pradesh, dove sono stati rilasciati da una delegazione guidata dal sig. Modi.

Esteso su un’area di 289 miglia quadrate, il Parco Nazionale di Kuno è un santuario tentacolare con prede come antilopi e cinghiali per i gatti selvatici.

Un recinto elettrificato, con 10 scomparti di dimensioni variabili, è stato costruito per consentire agli animali di metterli in quarantena prima di essere rilasciati in natura.

Ogni ghepardo riceverà un team dedicato di volontari, che lo monitorerà e terrà d’occhio i movimenti dell’animale. Sono stati applicati collari radio satellitari su ogni ghepardo per i loro aggiornamenti di geolocalizzazione.

Gli esperti affermano che una combinazione di caccia, perdita di habitat e scarsità di cibo aveva portato alla scomparsa del ghepardo in India.

Gli studi dimostrano che almeno 200 ghepardi furono uccisi in India, in gran parte da pastori di pecore e capre, durante il periodo coloniale.

Alcuni di loro sono stati eliminati attraverso la caccia di taglie perché i gatti sarebbero entrati nei villaggi e avrebbero ucciso il bestiame. Il ghepardo è l’unico grande mammifero a estinguersi nel paese dalla sua indipendenza dal dominio britannico.

L’India ha compiuto sforzi per reintrodurre i ghepardi dagli anni ’50. Uno sforzo negli anni ’70 dall’Iran non ha avuto successo dopo che lo Scià dell’Iran è stato deposto e i negoziati sono stati interrotti.

I sostenitori del progetto affermano che la reintroduzione dei ghepardi rafforzerà le economie locali e aiuterà a ripristinare gli ecosistemi che supportano i grandi felini.

Ma alcuni temono che il trasferimento degli animali sia sempre irto di rischi e il rilascio dei ghepardi in un parco potrebbe metterli in pericolo.

I ghepardi sono animali delicati che evitano i conflitti e sono presi di mira da predatori in competizione. E il parco di Kuno ha una considerevole popolazione di leopardi che potrebbe uccidere i cuccioli di ghepardo.

C’è anche la possibilità che i ghepardi possano allontanarsi dai confini e essere uccisi da persone o altri animali.

Tuttavia, i funzionari affermano che i timori sono infondati poiché i ghepardi sono animali altamente adattabili e affermano che il sito selezionato è stato completamente esaminato per l’habitat, la preda e il potenziale conflitto uomo-animale.

Il primo ghepardo al mondo ad essere allevato in cattività fu in India durante il regno dell’imperatore Moghul Jahangir.

Suo padre, Akbar, ha registrato che c’erano 10.000 ghepardi durante il suo tempo. Regnò dal 1556 al 1605.

Molto più tardi, la ricerca ha suggerito che il numero di ghepardi fosse sceso a un paio di centinaia nel 19° secolo e il gatto sarebbe stato avvistato per l’ultima volta in India 70 anni fa.

Latest Posts

spot_imgspot_img

Non perdere