03 Dic, 2022

Ultimi Articoli

Immigrazione/Milano: Mirabelli (Pd), “Il Ministro degli Interni spieghi i bivacchi davanti alla questura in via Cagni”

- Advertisement -

AgenPress. “Nei mesi scorsi la Questura di Milano ha aperto un ufficio in via Cagni 5 per raccogliere le domande di protezione internazionale e fornire informazioni a coloro che intendono regolarizzare la propria posizione in Italia. Dal momento dell’apertura di questo sportello, in assenza di qualunque forma di prenotazione, presente invece in via Montebello, centinaia di persone sostano giorno e notte nelle aree attigue del Parco Nord o di viale Suzzani, creando una situazione di degrado e di allarme nel quartiere.

 

L’assenza di strutture di ricovero e di accoglienza obbliga ogni giorno centinaia di immigrati a dormire e bivaccare per strada dando luogo a una situazione non degna di un Paese civile, con gravissimi disagi per queste persone e anche per gli abitanti del quartiere e delle aree limitrofe. In più la mancanza di qualsiasi sistema di prenotazione rischia di favorire organizzazioni o sistemi illegali che possono proporsi di governare le code allo sportello.

 

Per questo ho presentato una interrogazione al Ministro dell’Interno per sapere ‘se il Ministro in indirizzo non ritenga necessario, anche in vista dell’imminente stagione invernale, adottare le iniziative necessarie ad allestire strutture di ricovero per coloro che sono in attesa del proprio turno, a tutela di queste persone e del mantenimento dell’ordine nel quartiere’.

 

Chiedo poi al Ministro ‘quali iniziative urgenti intenda adottare al fine di introdurre un sistema di prenotazione che consenta di eliminare la causa di tale situazione di disordine e di insicurezza nel quartiere, indegna di un Paese civile e al limite della disumanità per chi si rivolge a quella che, in quanto sede istituzionale, dovrebbe garantire in primis la tutela, il rispetto e la dignità degli utenti mediante l’adozione di semplici ed elementari procedure che garantiscano una corretta gestione del lavoro quotidiano”.

 

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere