02 Dic, 2022

Ultimi Articoli

I parlamentari europei condannano i falsi referendum della Russia in Ucraina

- Advertisement -

AgenPress. I membri del Parlamento europeo, in rappresentanza di quasi tutti i principali gruppi politici, hanno rilasciato una dichiarazione congiunta in cui condannano i referendum illegali e falsi che la Russia sta cercando di organizzare nei territori temporaneamente occupati dell’Ucraina.

“Condanniamo l’organizzazione dei cosiddetti referendum nei territori dell’Ucraina temporaneamente occupati dalla Russia, che riteniamo illegale, i risultati sono politicamente predeterminati e non saranno riconosciuti. Questi tentativi illegali minano ulteriormente la sovranità, l’integrità territoriale e l’indipendenza dell’Ucraina e costituiscono una grave violazione del diritto internazionale e degli accordi internazionali, tra cui la Carta delle Nazioni Unite, l’Atto finale di Helsinki, la Carta di Parigi e il Memorandum di Budapest”, si legge nella dichiarazione congiunta dei membri del Parlamento europeo sui referendum illegali tenuti dalla Russia nei territori occupati dell’Ucraina, firmato da 60 eurodeputati.

Nella loro dichiarazione congiunta, i deputati sottolineano che i tentativi della Russia di legittimare l’occupazione e l’annessione di territori nelle regioni di Luhansk, Donetsk, Zaporizhzhia e Kherson rappresentano un’ulteriore pericolosa escalation della guerra d’aggressione. Queste azioni replicano lo scenario dell’occupazione e dell’annessione della Crimea nel 2014. Comprendiamo queste azioni come la disperazione russa in risposta all’avanzata militare dell’Ucraina nelle ultime settimane, quando una parte dei territori occupati dalla Russia è stata liberata.

“Esprimiamo il nostro incrollabile sostegno all’Ucraina e al suo popolo che difendono rettamente la loro libertà e indipendenza, così come i nostri ideali e valori europei. Chiediamo all’UE, ai suoi Stati membri e ai partner internazionali di continuare a difendere la sovranità e l’integrità territoriale dell’Ucraina, a fornire tutta l’assistenza possibile all’Ucraina e al suo popolo e ad aumentare la portata del supporto militare”,

 

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere