05 Feb, 2023

Ultimi Articoli

I grandi nomi della musica made in Sicily a Messina

- Advertisement -

Sul palco Mario Venuti, Tony Canto, Lello Analfino, Luca Madonia, Ivan Segreto, Mario Incudine, Daria Biancardi, Kaballà, Picciotto feat Bruna & Gheesa, la band Babil on suite e i 40 bambini del coro interscolastico del Bellini. Mercoledì 21 concerto lirico col soprano Chiara Taigi


AgenPress. I grandi nomi della musica siciliana si esibiranno a Messina per festeggiare insieme col pubblico l’addio alla pandemia: giovedì 22 e venerdì 23 piazza Duomo ospiterà “Viene Natale… finalmente vicini” con l’intento di celebrare il ritorno alla normalità in vista delle festività, lontani del distanziamento sociale e dalle restrizioni, richiamando l’omonima canzone, scritta nel 2020 in pieno covid e appena tornata in radio, e che per la prima volta sarà eseguita dal vivo dai 40 bambini del coro interscolastico Vincenzo Bellini e alcuni degli ospiti.

Mario Venuti, Tony Canto, Lello Analfino, Luca Madonia, Ivan Segreto canteranno nella prima serata, mentre toccherà a Mario Incudine, Daria Biancardi, Kaballà, Picciotto feat Bruna & Gheesa e alla band Babil on suite animare il secondo show: entrambi gli appuntamenti sono aperti al pubblico con ingresso libero e inizieranno alle ore 21.

Il coro, diretto da Daniela Giambra, eseguirà il brano giovedì e l’occasione sarà utile per rinnovare l’invito alla cittadinanza a partecipare alla raccolta fondi da devolvere alla Fondazione Giglio di Cefalù: infatti la canzone era stata incisa da oltre 30 “big” nell’ambito di un progetto di sensibilizzazione della Regione Siciliana a sostegno del personale sanitario impegnato nell’emergenza.

Intanto domenica scorsa grandi applausi per il pianista pesarese Matthew Lee, celebre per le sue commistioni di rock’n’roll, boogie woogie, jazz con musica classica e pop: “Mi rende felice mescolare brani apparentemente scollegati tra loro, ma sempre a modo mio” – spiega l’artista, particolarmente apprezzato dalla platea rimasta incantata dalla velocità e dalla dimestichezza con le quali il pianoforte diventa parte del suo corpo durante lo spettacolo, specialmente quando si sdraia sopra e suona con le mani “al contrario”.

Gli eventi musicali che vedono Messina location di un cartellone molto ricco e per tutti i gusti sono promossi dall’amministrazione comunale che mercoledì 21, alle 20.30, accoglierà nella Basilica Cattedrale l’orchestra, il coro e l’organo diretti dal maestro Michele Amoroso e il soprano Chiara Taigi per il concerto lirico “Cum Jubilo” – Echi di Rinascita e di Alleanza.

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere