08 Feb, 2023

Ultimi Articoli

Grosseto. Ennesimo atto barbarico, uccisa una meravigliosa lupa, il muso parzialmente mutilato

- Advertisement -

AgenPress – “Ennesimo atto barbarico nella nostra terra, l’ InCivile Maremma. Ancora una volta le nostre campagne fanno da scenario alla morte, siamo nel comune di Roccalbegna, lunga la Provinciale che va da Baccinello a Cana, dove il corpo senza vita di un lupo è stato trovato riverso a bordo strada e con il muso parzialmente mutilato”.

Lo scrive la Lega Nazionale per la difesa del cane, sezione di Grosseto

“Era una meravigliosa femmina, trovata con la parte superiore del muso staccata nel pomeriggio di martedì 3 gennaio.
Avvisati gli organi competenti adesso il corpo è presso l’Istituto Zooprofilattico per le dovute analisi.
Oltre alla parziale mutilazione del muso ( a detta di alcune persone non per cause naturali, ma probabilmente per mano di qualche essere umano, forse alla ricerca di ” un trofeo”), il corpo è apparso e scomparso e nuovamente ritornato nel solito punto per 3 giorni.
È infatti stato segnalato martedi pomeriggio, ma già lunedì mattina era stato visto e fotografato nello stesso punto e con il muso intatto. Chi lo aveva visto lunedì mattina era poi tornato sul posto per fare la segnalazione, ma il cadavere era scomparso per poi riapparire barbaramente mutilato il giorno dopo ed era stato visto la prima volta domenica 1 gennaio nell’ arco della giornata.
Così iniziamo questo nuovo anno, con un gesto vile, barbaro, inutilmente crudele, con la morte di una creatura bellissima e regale, simbolo da sempre di libertà, forza e dignità, ma che nulla può difronte alla specie “padrona”, l’uomo.
Ovviamente la nostra sezione cercherà di mantenersi informata sulla vicenda, ma certo scoraggia vedere tanta cattiveria inutile e soprattutto tanta mala informazione e tanta barbarie , spesso anche promosse proprio dalle istituzioni e dalla politica.
Non perdonarci creatura meravigliosa e libera perché non lo meritiamo! Viva il lupo sempre!”
- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere