29 Gen, 2023

Ultimi Articoli

Grave incidente stradale su A4. Furgone contro un camion: muoiono ex sindaco Riccione e 5 disabili

- Advertisement -

AgenPress –  A bordo del furgone che sulla A4 ha tamponato un tir c’erano persone disabili, tutte abbastanza giovani partite da Riccione. Nell’impatto, il veicolo è andato distrutto. Il mezzo è di proprietà dei Lions ed era stato prestato a una associazione di disabili.

Secondo un primo bilancio i sei morti sarebbero l’autista e cinque passeggeri disabili appartenenti all’Associazione Cen.tr.o.21 che si occupa di assistenza a giovani disabili. Il furgone sarebbe partito nel primo pomeriggio da Riccione per raggiungere il Friuli Venezia Giulia. Non è ancora chiaro se l’automezzo, di proprietà dei Lion’s, sia stato dato in prestito oppure donato all’associazione.

Tra le vittime l’ex sindaco di Riccione Massimo Pironi. Lasciata l’attività politica e andato in pensione, aveva intensificato la sua attività di volontario con l’associazione Centro21. Secondo quanto si apprende, stava guidando il pulmino che viaggiava sull’A4.

Il furgone che ha tamponato il tir trasportava dei membri dell’associazione Centro 21: erano diretti in Friuli per un incontro relativo alla tutela dei disabili e dei giovani affetti dalla sindrome di down.

La notizia del tragico incidente ha scosso la città romagnola e la sindaca Daniela Angelini ha deciso di annullare il concerto di Ron in programma in serata in viale Ceccarini.

“L’evento di questa sera in Piazzale Ceccarini – ha detto la sindaca – è annullato per lutto cittadino. Questo pomeriggio sono rimasti coinvolti in un incidente stradale sei riccionesi a San Donà di Piave. Le bandiere della città resteranno a mezza asta in segno di condoglianze nei confronti dei familiari e di tutta la cittadinanza”.

La sindaca di Riccione, Daniela Angelini, ha proclamato il lutto cittadino.  Il Comune ha deciso di annullare i festeggiamenti per il centenario della città, che sarebbero dovuti cominciare in serata. L’associazione è nata nel 1993, formata da familiari di persone con sindrome di Down. Dall’esperienza dell’associazione nel 2015 è nata una cooperativa, che si chiama Cuore21, come braccio operativo, soprattutto per assicurare ai disabili un’autonomia e opportunità lavorative. Nel 2019 aveva aperto anche un negozio/laboratorio di produzione e vendita.

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere