06 Dic, 2022

Ultimi Articoli

Gli Stati Uniti annunciano 1,1 mld di dollari in più in aiuti militari all’Ucraina

- Advertisement -

AgenPress – Gli Stati Uniti forniranno ulteriori 1,1 miliardi di dollari in aiuti all’Ucraina, con finanziamenti per circa 18 sistemi missilistici più avanzati e altre armi per contrastare i droni che la Russia ha utilizzato contro le truppe ucraine, ha annunciato  l’amministrazione di Joe Biden.

L’ultimo pacchetto viene fornito nell’ambito dell’Iniziativa di assistenza alla sicurezza dell’Ucraina, che finanzia contratti per l’acquisto di armi e attrezzature. E porta il totale degli aiuti statunitensi all’Ucraina a quasi 17 miliardi di dollari da quando l’amministrazione Biden è entrata in carica.

L’annuncio degli aiuti arriva mentre la Russia si muove per annettere parti dell’Ucraina occupata dalla Russia che ha tenuto referendum orchestrati dal Cremlino sulla vita sotto il governo di Mosca. I voti sono stati denunciati da Kiev e dall’Occidente come illegali e truccati.

“Non saremo dissuasi dal sostenere l’Ucraina, continueremo a stare con il popolo ucraino e forniremo loro l’assistenza di sicurezza di cui hanno bisogno per difendersi, per tutto il tempo necessario”, ha affermato l’addetta stampa della Casa Bianca Karine Jean-Pierre .

Poiché il finanziamento riguarda contratti per armi e attrezzature, mira ad aiutare l’Ucraina a garantire le sue esigenze di difesa a lungo termine. Potrebbero volerci un anno o due prima che l’Ucraina ottenga i sistemi. Gli Stati Uniti hanno utilizzato l’autorità di prelievo del Pentagono per fornire armi più immediatamente e un altro annuncio per l’aiuto del Dipartimento della Difesa è previsto all’inizio della prossima settimana.

Il pacchetto include finanziamenti per 18 sistemi missilistici di artiglieria ad alta mobilità, o HIMARS, e relative munizioni, e 12 sistemi Titan, utilizzati per contrastare i droni. I funzionari hanno affermato che l’HIMARS e altri sistemi simili sono stati fondamentali per i successi in battaglia dell’Ucraina nelle ultime settimane. E i russi hanno utilizzato droni di fabbricazione iraniana per prendere di mira le forze ucraine, sottolineando la necessità di più sistemi per contrastare questa minaccia.

Nel pacchetto ci sono anche finanziamenti per circa 300 veicoli, dozzine di camion e rimorchi per il trasporto di attrezzature pesanti, una varietà di radar, apparecchiature di comunicazione e sorveglianza e altri equipaggiamenti per i soldati. Comprenderà anche finanziamenti per attrezzature per il rilevamento di esplosivi e per la manutenzione e la formazione.

La guerra, giunta al suo settimo mese, è passata a una nuova fase, poiché la Russia cerca di riprendersi dalle recenti perdite di combattimento e di utilizzare i referendum per consolidare politicamente i guadagni ottenuti nelle quattro regioni occupate a sud e a est.

Funzionari filo-russi nelle regioni ucraine di Donetsk, Kherson, Luhansk e Zaporizhzhia hanno detto mercoledì che avrebbero chiesto al presidente russo Vladimir Putin di incorporare le loro province in Russia. Non è stato immediatamente chiaro come si sarebbe svolto il processo amministrativo.

Jean-Pierre ha affermato che gli Stati Uniti hanno stabilito che la Russia ha falsificato i risultati dei referendum, che secondo loro hanno mostrato un sostegno schiacciante all’annessione.

“Questi cosiddetti referendum sono stati un esercizio di coercizione e disinformazione, eseguito da autorità fantoccio su ordine della Russia”.

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere