29 Gen, 2023

Ultimi Articoli

Gentiloni, con price cap si può attenuare crisi. Sanzioni erodono Russia. Ue non cede al ricatto di Putin

- Advertisement -

AgenPress – “Ci sono misure come il price cap” sul gas russo “che possono attenuare l’impatto” della crisi e “penso che il tempo sia maturo per arrivarci. Ma la Commissione Europea vuole mettere sul tavolo una proposta che possa essere condivisa, lo facciamo per cercare un’intesa”. Lo afferma il commissario europeo all’Economia Paolo Gentiloni, sottolineando che “la commissione di per sé non risolve le divisioni dei diversi paesi europei. Quello che può fare è mettere sul tavolo una proposta e penso che sia molto opportuno che dopo le proposte dei mesi scorsi, una proposta ulteriore sul tetto del gas”.

“L’illusione tedesca e comune di portare il cambiamento tramite gli scambi commerciali si è infranta quando il Cremlino ha iniziato a ridurre le forniture” di petrolio e gas. L’Europa però “non si è arresa al ricatto di Putin. Al contrario nel giro di settimane dall’invasione” ha presentato REPowerEU. “Tagliare i rapporti con i combustibili fossili russi e investire in un mix energetico più sostenibile non solo è positivo per il clima e la sicurezza, ma ha anche senso da un punto di vista economico”.

Le sanzioni stanno erodendo l’economia Russia, prevista contrarsi “in modo marcato sia quest’anno sia il prossimo. La nostra risposta comune sta funzionando. I recenti abominevoli attacchi della Russia sulle città ucraine non sono segnali di forza ma di debolezza e di crescente disperazione”.

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere