29 Gen, 2023

Ultimi Articoli

Gas. A Putin 3,2 mld in meno a settembre. Cala a 35% import Ue di petrolio russo, -17% entrate Mosca

- Advertisement -

AgenPress –  A settembre, i flussi giornalieri di greggio e prodotti petroliferi della Russia verso l’Ue sono diminuiti di 390.000 barili a 2,6 milioni di barili mentre la quota del mercato europeo sulle esportazioni totali di Mosca è scesa al 35% rispetto al 50% di inizio anno. Lo riporta Bloomberg citando i dati dell’Aie.

Secondo l’Agenzia internazionale per l’energia, le entrate delle esportazioni di petrolio russe sono scese a 15,3 miliardi di dollari a settembre, il valore più basso dall’inizio dell’anno, legato al calo dell’export e alle quotazioni dell’oro nero Si tratta di una flessione di 3,2 miliardi miliardi di dollari, pari al 17,3%, rispetto al mese prima, ha reso noto l’Aie nel suo rapporto mensile sul mercato petrolifero. I ricavi di Mosca restano comunque superiori “alle entrate mensili medie nel 2021” (14,9 miliardi di dollari).

Crollano le quotazioni del gas al Ttf di Amsterdam dopo l’annuncio del presidente turco Recep Tayyip Erdogan sulla prossima costruzione di un hub per il gas russo nella parte europea del Paese. I contratti futures sul mese di novembre lasciano sul campo il 5% a 146,5 euro al MWh, valore che non toccavano dallo scorso 30 giugno.

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere