29 Nov, 2022

Ultimi Articoli

G20. Meloni parla con Biden di gas. Disponibilità ad aumentare forniture e soluzione con Ue sui prezzi

- Advertisement -

AgenPress – Il premier Giorgia Meloni ha avuto, a margine del Vertice G20 di Bali, un incontro bilaterale con il Primo Ministro indiano Narendra Modi. Al centro dei colloqui, riferisce P. Chigi, il rafforzamento dei rapporti per sfruttare al meglio il potenziale di entrambi. I due capi di governo hanno avuto uno scambio di vedute sulla stabilità dell’Indo-Pacifico, sulla guerra di aggressione russa all’Ucraina e sulle sue ripercussioni, in particolare sul fronte della sicurezza alimentare ed energetica. Meloni ha assicurato a Modi piena collaborazione nel contesto della Presidenza di turno indiana del G20,alla luce dell’entità delle sfide comuni.

Anche il premier indiano Narendra Modi  ha scritto su Twitter che l’incontro con il Presidente del Consiglio Giorgia Meloni è stato “eccellente. Abbiamo scambiato opinioni su come India e Italia possano lavorare a stretto contatto in settori come l’energia, la difesa, la cultura e gli incentivi al cambiamento climatico”.

In conferenza stampa Meloni ha di nuovo parlato dell’invasione russa in Ucraina.  “C’era la questione complessa dell’aggressione della Russia all’Ucraina. Non si poteva fingere di non vedere quello che sta accadendo con l’aggressione russa”.

“La situazione era molto complessa, il G20 c’erano gli ingredienti perchè si traducesse in un fallimento ma è è stato un successo. La questione più complessa era la gestione dell’aggressione russa all’Ucraina”.

“Questo summit è stato anche un’occasione per combattere la narrazione ‘Occidente contro resto del mondo. È la ragione per cui l’Italia si è molto concentrata sui confronti bilaterali con nazioni con le quali c’è minore capacità di incontrarsi”, ha aggiunto  sottolineando l’importanza degli incontri bilaterali “non solo con i Paesi del G7, più abituati a vedersi, ma sicuramente anche con altri attori molto importanti, Paesi emergenti e resto del mondo”.

Grano. Un “successo” è rappresentato dal “negoziato sul grano, un punto che io stessa ho sottolineato e che ha raccolto il sostegno di tutti i leader, Russia compresa”.

Energia. La crisi energetica viene da lontano, non è figlia della guerra in Ucraina ma di scelte sbagliate a partire dall’inizio del millennio.

Gas.  “Rimane aperta la questione dei prezzi ma abbiamo trovato un’amministrazione aperta a ragionare con l’Ue per trovare soluzione per calmierare i prezzi, atteso che i fornitori di Gnl sono aziende private. Con il presidente degli Usa Joe Biden ha “abbiamo parlato di energia, gli Usa garantiscono la loro disponibilità a aumentare le forniture di gas”.

 

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere