09 Dic, 2022

Ultimi Articoli

Erdogan avverte Putin: “i referendum creano problemi, sono un ostacolo agli sforzi diplomatici e fine guerra”

- Advertisement -

AgenPress – Nel loro colloquio telefonico il presidente russo, Vladimir Putin e il suo omologo turco, Recep Tayyip Erdogan, hanno parlato degli sviluppi relativi ai referendum per l’annessione alla Russia dei territori ucraini e che, secondo Erdogan, rappresentano “un ostacolo agli sforzi diplomatici e alla ricerca di un dialogo per porre fine alla guerra“.

“Dovremmo risolvere questo problema attraverso la diplomazia”, ha affermato Erdogan aggiungendo che il presidente ucraino Volodymyr Zelensky vuole il sostegno di Ankara per “convincere” il presidente russo Vladimir Putin sulle regioni dove si è tenuto il voto.

In base a quanto reso noto da Ankara, Erdogan ha comunicato a Putin la soddisfazione per la buona riuscita della recente mediazione nello scambio di prigionieri tra Russia e Ucraina. Erdogan, che ha definito le conseguenze di questo conflitto “catastrofiche”, punta a una mediazione tra Russia e Ucraina che risolva la delicata situazione della centrale nucleare di Zaporizhzhia, sull’onda del successo del corridoio del grano e del recente scambio di prigionieri tra Russia e Ucraina. Erdogan auspica che Kiev e Mosca affrontino con lo stesso approccio anche la ricerca di una soluzione per la centrale nucleare, a rischio da settimane e insiste per far incontrare Putin e Zelensky.

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere