30 Set, 2022

Ultimi Articoli

Elezioni. Calenda, se Draghi non è disponibile mi candido io a premier. Non parliamo con chi ha fatto cadere il governo

AgenPress –  “Noi pensiamo ad governo Draghi bis con una forte componente riformista e ci candidiamo a far questo, ma un Paese non si può fermare solo ad una persona per cui se domani Draghi dicesse che non è disponibile allora mi candiderei io. Spiegheremo come intendo governare questo paese”. Lo afferma il leader di Azione Carlo Calenda a Skytg24.

“Noi abbiamo stabilito un principio: non candideremo nei posti di governo persone che non abbiano capacità amministrative o nel pubblico o nel provato. Per fare un lavoro complicato devi avere un’esperienza”, aggiunge.  “Noi parliamo con le forze che non hanno fatto cadere Draghi in un momento in cui si rischia di dare il paese ad una destra sovranista. Credo si debba parlare con tutti senza annacquare la propria identità. Chi ci vota sa che non faremo accordi con i cinque stelle. Noi parliamo con tutti ma non faremo alleanze con tutti”.

 “Stimo Letta, ma su molte cose la pensiamo in modo diverso. Noi abbiamo presentato un patto repubblicano aperto a quelli che non hanno fatto cadere Draghi” prosegue.  !Letta farà le use riflessioni. Noi dovremo decidere se fare un tecnico sui collegi mantenendo la nostra differenza oppure andare da soli sapendo che c’è un tema sui collegi uninominali. Prenderemo una decisione in modo trasparente presenteremo il nostro candidato premier ed il nostro programma”.

Latest Posts

spot_imgspot_img

Non perdere