02 Dic, 2022

Ultimi Articoli

Crediti di imposta cedibili almeno tre volte e interventi mirati all’emergenza abitativa

- Advertisement -

AgenPress. In questi giorni Governo e forze politiche si stanno confrontando con gli operatori per rimodulare la normativa del Superbonus.

Remind, sulla base dei confronti con i Soci, gli esperti e le istituzioni, ha ribadito la necessità di politiche immobiliari basate sui “10 Comandamenti Verdi Laudato Si’” elaborati da don Josh e promossi dalla Filiera Immobiliare”.  In particolare, durante queste giornate di approfondimento della normativa, il Presidente di Remind Paolo Crisafi si è così espresso:“ I crediti d’imposta cedibili una sola volta, come previsti nel dl “Sostegni ter” rischiano di bloccare il principale provvedimento volto ad ammodernare il patrimonio immobiliare. La misura andrebbe estesa e resa in armonia con gli altri incentivi per gli immobili e gli impianti, non limitata. E pur comprendendo le necessarie leve per limitare le “truffe” non si può prescindere da tre cessione dei crediti, come da orientamenti del Ministro dell’Economia Daniele Franco”.

Daniele Franco Ministro dell’Economia e delle Finanze

Il prof. Paolo Crisafi ha, quindi, dichiarato ”Va, inoltre, tenuto presente che vi sono casi virtuosi in cui si concede in locazione a prezzi calmierati per emergenza abitativa e dunque sarebbe corretto, come per le IACP, poter applicare il 110%. Dovrebbe contare il risultato per l’utilizzatore svantaggiato e non chi ne è proprietario.

Paolo Crisafi Presidente di Remind

La funzione d’interesse pubblico per l’emergenza abitativa. Dunque eco e sisma bonus per migliorare la qualità della vita e costo utenze per le famiglie in forte disagio abitativo con locazione a prezzo calmierato. Questi immobili similari al Comune di Roma – Roma Capitale che li concede alle famiglie più povere”.

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere