06 Feb, 2023

Ultimi Articoli

Covid, Pregliasco: “No allarmismi, ma stiamo attenti”

- Advertisement -

AgenPress. Il virologo Fabrizio Pregliasco è intervenuto ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta” condotta da Gianluca Fabi e Emanuela Valente su Radio Cusano Campus.

Sull’esplosione dei contagi da Covid in Cina.

“Ben venga quanto è stato deciso prontamente dall’Italia e spero anche dall’Europa. Servono interventi di reazione, di prevenzione, nell’ottica di garantirci quella libertà che ci siamo guadagnati. Per ora vediamolo come elemento di precauzione, di attenzione. Siamo in una fase in cui molti cittadini si sono stufati di questa situazione. Purtroppo c’è una continua evoluzione di questo virus che ha una capacità di replicarsi all’infinito e il più possibile. Non è giusto essere allarmisti e dire che stiamo per ripiombare nell’emergenza di 2-3 anni fa, ma nemmeno sottovalutare ciò che sta succedendo. La presenza del coronavirus ci infastidirà anche nei prossimi anni, serviranno richiami vaccinali e particolare attenzione ai fragili. Dobbiamo monitorare nel tempo questa situazione, la diffusione su scala mondiale del virus. In un momento come questo della Cina dove un liberi tutti immediato a fronte di una popolazione quasi del tutto suscettibile, ci dimostrano che il virus sta andando alla grande, coglie l’occasione di ogni replicazione per trovare variazioni sul tema. Questo è il monito per il futuro: tenere alta l’attenzione”.

Sul provvedimento del Ministro Schillaci riguardo agli arrivi dalla Cina.

“Il 95% degli arrivi dalla Cina è per via indiretta. Quindi la responsabilità dovrebbe essere globale. Anche gli Usa hanno preso una decisione analoga all’Italia spero che lo faccia anche tutta l’Europa”.

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere