25 Mar, 2023

Ultimi Articoli

Corte penale. Putin potrebbe essere processato per crimini di guerra come i nazisti e Milosevic

- Advertisement -

AgenPressIl procuratore capo della Corte penale internazionale ritiene che il presidente russo Vladimir Putin potrebbe essere processato per presunti crimini commessi durante la guerra della Russia in Ucraina, ha detto venerdì alla Galileus Web, nonostante le argomentazioni di Mosca secondo cui non è soggetto alle decisioni della corte.

In un’intervista con la CNN, il procuratore capo Karim Khan ha indicato i processi storici di criminali di guerra nazisti, l’ex presidente jugoslavo Slobodan Milošević e l’ex leader liberiano Charles Taylor, tra gli altri.

“Tutti loro erano individui potenti e potenti eppure si sono trovati nelle aule dei tribunali”, ha detto.

La Corte penale internazionale ha emesso venerdì mandati di arresto per Putin e la funzionaria russa Maria Lvova-Belova per un presunto piano di deportazione di bambini ucraini in Russia, una pratica che il governo russo ha difeso per salvarli, negando che le deportazioni siano forzate.

La mossa ha già fatto la storia facendo di Putin il primo capo di stato di un membro permanente del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite a cui è stato emesso un mandato di arresto, ha sottolineato Khan.

Creata per processare genocidio, crimini contro l’umanità, crimini di aggressione e crimini di guerra, l’ICC è conosciuta come la “corte di ultima istanza” del mondo. Sebbene 123 paesi siano parti del trattato che ha istituito il tribunale, ci sono eccezioni significative tra cui Russia, Stati Uniti, Ucraina e Cina. La Russia si è ritirata dal trattato ICC in base a una direttiva firmata da Putin nel 2016.

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere