09 Dic, 2022

Ultimi Articoli

Codacons: Comuni non possono spegnere luci e interrompere servizi, cittadini pagano tasse

- Advertisement -

IN CASO DI TAGLI A TRASPORTI E ILLUMINAZIONE PRONTI A DENUNCE CONTRO AMMINISTRAZIONI COMUNALI


AgenPress. I Comuni non possono in nessun caso interrompere o diminuire servizi indispensabili come trasporti e illuminazione, pena una valanga di denunce penali e azioni risarcitorie da parte dei cittadini. Lo afferma il Codacons, commentando l’allarme lanciato oggi dal delegato al fisco locale dell’Anci, Alessandro Canelli.

“L’emergenza energia non si risolve certo tagliando i servizi ai cittadini – spiega il presidente Carlo Rienzi – Per trasporti, illuminazione pubblica e strade gli utenti pagano tasse e imposte comunali e qualsiasi interruzione scatenerebbe il caos e aprirebbe la strada a controversie legali e azioni risarcitorie contro le amministrazioni”.

“Senza contare che, come è stato più volte dimostrato, la ridotta illuminazione di strade e luoghi pubblici alimenta incidenti stradali e criminalità, con danni diretti per i cittadini – prosegue Rienzi – Invitiamo per questo l’Anci ad astenersi da qualsiasi scelta in tema energia che dovesse andare a discapito degli utenti, ed invitiamo l’Associazione a partecipare al convegno organizzato dal Codacons con le principali società energetiche che si terrà il 18 ottobre a Roma, per confrontarsi con i consumatori sulle migliori soluzioni contro il caro-bollette”.

 

 

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere