29 Gen, 2023

Ultimi Articoli

Cina. Hong Kong regala 500.000 biglietti aerei gratuiti nel tentativo di aumentare il turismo

Agenpress – Hong Kong ha attirato circa 56 milioni di visitatori all’anno prima della pandemia e ora  sta compiendo passi significativi per riconquistare i turisti dopo oltre due anni di alcune delle restrizioni di viaggio più severe del mondo.
Pochi giorni dopo aver abbandonato l’obbligo di quarantena alberghiera di lunga data, Hong Kong ha confermato l’intenzione di regalare mezzo milione di biglietti aerei nel tentativo di aumentare il turismo,  per un valore di circa 254,8 milioni di dollari.
“Nel 2020, l’Autorità aeroportuale di Hong Kong ha acquistato in anticipo circa 500.000 biglietti aerei dalle compagnie aeree del territorio come parte di un pacchetto di aiuti a sostegno dell’industria aeronautica”, afferma il portavoce.
“L’acquisto serve allo scopo di iniettare liquidità nelle compagnie aeree in anticipo, mentre i biglietti saranno regalati ai visitatori globali e ai residenti di Hong Kong nella campagna di ripresa del mercato”.
Hong Kong è stata in gran parte tagliata fuori dal resto del mondo a causa delle sue regole di quarantena Covid-19, che a un certo punto richiedevano ai viaggiatori in arrivo di trascorrere 21 giorni in una camera d’albergo a proprie spese, con l’ingresso consentito solo ai residenti di Hong Kong.
Il periodo di quarantena era stato ridotto da sette a tre giorni quando è stato ufficialmente cancellato il 26 settembre, spingendo folle di residenti ad accedere ai siti Web delle compagnie aeree per prenotare i voli.
Cathay Pacific, la compagnia di bandiera della città, ha allestito una “sala d’attesa” virtuale per accedere al proprio sito Web a un certo punto, mentre il servizio di prenotazione di viaggi online Expedia ha registrato un aumento di nove volte nella ricerca di voli da Hong Kong a Tokyo e di 11 volte per voli da Hong Kong a Osaka, sebbene l’interesse per i voli per Hong Kong sia rimasto invariato, secondo Lavinia Rajaram, responsabile delle pubbliche relazioni di Expedia per l’Asia.
“Speriamo di dare il massimo spazio per ricollegare Hong Kong e rivitalizzare la nostra economia”, ha dichiarato venerdì l’amministratore delegato di Hong Kong John Lee in una conferenza stampa.
Ma mentre la quarantena dell’hotel potrebbe essere stata revocata, i visitatori di Hong Kong devono ancora affrontare varie regole e restrizioni prima e dopo l’arrivo.
I viaggiatori internazionali in arrivo devono presentare un certificato di vaccinazione pre-volo, nonché un test PCR negativo e un test antigenico rapido, prima di entrare.
Una volta che è stato loro consentito l’ingresso, i visitatori sono tenuti a sottoporsi a un periodo di autocontrollo di tre giorni, durante i quali è vietato mangiare nei ristoranti o visitare i bar.
I visitatori devono anche completare i test PCR nei giorni 2, 4 e 6 dopo l’arrivo e un test rapido dell’antigene ogni giorno per sette giorni.
- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere