03 Dic, 2022

Ultimi Articoli

Catania. Sbarcati 155 migranti su 179 della nave Humanity. Radicali, decreti illegittimi e disumani

- Advertisement -

AgenPress – “Al momento ci sono circa 24 i naufraghi ancora a bordo della Humanity 1 al porto di Catania, che le autorità italiane sembra non vogliano lasciar sbarcare: sono tutti uomini adulti, senza problemi medici”. Lo riferisce la ong Sos Humanity, secondo cui, a seguito dell’ispezione, sarebbero quindi sbarcati al porto di Catania 155 migranti sui 179 che erano a bordo complessivamente.

“Lasciare il porto di Catania se non dovessero sbarcare tutti i migranti che sono a bordo della nave sarebbe illegale, perché sono tutti profughi”, ha detto Petra Krischok, portavoce di Sos Humanity, parlando con i giornalisti sul molo.

“I decreti che proibiscono alle navi Humanity 1 e Geo Barents di sostare nelle acque territoriali italiane, limitando il soccorso alle sole persone fragili e in precarie condizioni di salute non sono soltanto disumani, ma anche giuridicamente illegittimi, perché costituiscono una forma di respingimento collettivo (vietato dalla Corte europea dei diritti dell’uomo) e perché violano la Convenzione di Ginevra”, dice in una nota Massimiliano Iervolino, Giulia Crivellini e Igor Boni, segretario, tesoriera e presidente di Radicali Italiani.

“Come Radicali ci uniamo agli appelli delle Ong affinché tutti i passeggeri delle navi vengano fatti scendere immediatamente, ricordando che già in passato il nostro Paese è stato condannato per analoghe violazioni del diritto internazionale e invitando i comandanti delle navi a non ottemperare agli ordini illegali impartiti dalle autorità italiane. Contro questa vergognosa condotta del nostro governo, che apre una nuova stagione di vera e propria persecuzione nei confronti dei migranti e di criminalizzazione delle organizzazioni che prestano loro soccorso, ci batteremo, come abbiamo sempre fatto, con ogni strumento nonviolento a nostra disposizione”.

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere