28 Set, 2022

Ultimi Articoli

Bruno Astorre sulle possibili alleanze: “Bersani e Speranza probabilmente fra i Democratici e Progressisti”

AgenPress. Intervenuto ai microfoni di Antonio Romano e Adelia Iacino all’interno della trasmissione “Festa Privata”, su Elleradio, il Senatore Bruno Astorre, Segretario Regionale del PD Lazio, ha dichiarato: 

 

AI: Senatore, si sta parlando molto del Patto Repubblicano tra Più Europa e Azione, e Calenda ha recentemente dichiarato di voler aprire al PD. Il campo largo secondo lei è o meno una scelta vincente?

 

BA: “Sicuramente vincente, l’idea che chi ha sostenuto l’agenda Draghi possa riproporre a livello politico questo patto tra il centrosinistra con il sostituto del governo Draghi, e chi lo ha fatto cadere consegnando l’Italia a una situazione complicatissima dal punto di vista sociale ed economico. Io penso che tutti quelli che hanno sostenuto Mario Draghi in questo anno e mezzo – e che non lo hanno fatto cadere – debbano assolutamente trovare le ragioni per stare insieme.” 

 

AI: E riguardo un’apertura del PD, invece, ai 5 Stelle? 

 

BA: “A livello politico nazionale, oggi sarebbe impossibile.”

 

AR: Cosa ne pensa dei molti politici – Brunetta, Gelmini… – che hanno deciso di lasciare Forza Italia? Essendo a favore dell’agenda Draghi, potrebbero anche loro essere accolti in questo cosiddetto “campo largo”?

 

BA: “Io spero che tutti quelli che hanno votato la fiducia, e tutte le forze politiche che hanno votato la fiducia al governo Draghi, possano trovare le ragioni per affrontare insieme la campagna elettorale nei collegi uninominali.”

 

AR: Spostandoci invece più a sinistra, mi riferisco a Bersani: si potrebbe prevedere un’alleanza tra Conte, quella parte di sinistra… 

 

BA: “No, perché molto probabilmente Bersani e Speranza faranno parte della lista “Democratici e Progressisti”. […] Mi pare che la strada che ha indicato Enrico Letta di fare una lista che si chiami “Democratici e Progressisti” indichi proprio l’apertura delle liste del PD alla sinistra di Articolo Uno, ai cattolici di Demos, e a tutte quelle forze civiche e sociali che si riconoscono in un’agenda progressista.”

 

AR: E invece, per quanto riguarda Fratoianni..

 

“Fratoianni e i Verdi di Bonelli molto probabilmente hanno una loro, diciamo, parte politica, e hanno fatto un’ alleanza. Credo che a livello nazionale [il PD] stia ragionando su che tipo di alleanza, se e come farla anche con loro.”

 

Latest Posts

spot_imgspot_img

Non perdere