05 Ott, 2022

Ultimi Articoli

Berlusconi ha parlato con ambasciatore russo. “Mi ha detto la verità. Invasione necessaria. Ucraina voleva invadere Russia”

AgenPress –  Gli stralci della telefonata vengono pubblicati da La Repubblica: “Ho parlato con l’ambasciatore russo in Italia Sergey Razov. Mi ha spiegato le loro ragioni, cosa ha fatto Zelensky – avrebbe detto il Cavaliere ad alcuni big andati ad incontrarlo a Villa Grande, mentre maturava la decisione di far cadere il governo Draghi – Mi ha raccontato che è stata l’Ucraina a provocare ventimila vittime nelle zone contese. E che l’invasione era necessaria perché il rischio era che l’Ucraina attaccasse la Russia”.

L’ambasciata russa in Italia “è anche il canale con cui Salvini tiene i contatti con Mosca. Il teatro di incontri con Razov subito dopo l’avvio della guerra. Secondo alcune indiscrezioni, il leghista avrebbe ripreso a frequentare la sede diplomatica nelle ultime settimane. Lo staff di Salvini, pur rivendicando i colloqui del passato, sostiene però che gli ultimi contatti del segretario con l’ambasciata risalgono a maggio”.

E sulle interlocuzioni di maggio La Stampa pubblica un altro retroscena che riguarda sempre Capuano e l’organizzazione del viaggio in Russia di Salvini, poi saltato. Al giornale risulta che l’emissario di Salvini avrebbe cercato di fare da sponda con i cinesi. Capuano si sarebbe confrontato con il capo della sezione politica dell’ambasciata cinese in Italia, Zhang Yanyu, “per riferirgli di una missione programmata dal leader della Lega a Mosca dal 3 al 7 maggio, finalizzata a incontrare istituzioni, ministro degli esteri e presidente russi”.

Il consulente del Carroccio a quel punto avrebbe colto l’occasione “chiedendo al diplomatico cinese la possibilità di organizzare, prima di rientrare dalla Russia, un incontro a Pechino con il ministro degli Esteri cinese, Wang Yi”. E per evitare le restrizioni legate alla pandemia avrebbe anche proposto, secondo La Stampa, “l’incontro da remoto, nella sede dell’ambasciata cinese”.

Latest Posts

spot_imgspot_img

Non perdere