09 Dic, 2022

Ultimi Articoli

Afghanistan. Attentato suicida nella moschea vicino al ministero dell’Interno. 4 vittime, 25 feriti

- Advertisement -

AgenPress – Almeno quattro persone sono rimaste uccise e altre 25 sono rimaste ferite in un’esplosione avvenuta in una moschea del ministero dell’Interno (MoI), ha affermato un portavoce del ministero nominato dai talebani, Abdul Nafi Takor.

“Purtroppo questo pomeriggio, intorno alle 13:30, c’è stata un’esplosione in una moschea del ministero dell’Interno, con il risultato che quattro fedeli sono stati martirizzati e altri 25 sono rimasti feriti. L’incidente è sotto inchiesta, condivideremo i dettagli con i media quando sarà fatto”.

L’ospedale di emergenza ha twittato che “dopo un attentato dinamitardo in una moschea del ministero dell’Interno”, ha ricevuto “20 pazienti – 2 erano già morti all’arrivo”. “Questa è la seconda vittima di massa che l’ospedale ha gestito negli ultimi giorni e la 23 dell’anno finora”, ha affermato l’ospedale.

Abdul Nafay Takor, portavoce del Ministero dell’Interno, ha detto che l’esplosione è avvenuta in una moschea mentre alcuni dipendenti del ministero stavano pregando.

 Il ministero si trova sulla strada principale di Kabul, vicino all’aeroporto internazionale di Kabul, e si trova nel proprio complesso fortificato.

Nessuno ha immediatamente rivendicato la responsabilità dell’esplosione, ma il gruppo dello Stato Islamico affiliato in Afghanistan, il principale rivale dei talebani, ha condotto una campagna di violenze contro i talebani e la minoranza sciita che si è intensificata da quando i talebani hanno preso il potere nell’agosto 2021.

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere