05 Ott, 2022

Ultimi Articoli

Afghanistan. Attentato kamikaze davanti ambasciata russa a Kabul. Almeno 25 morti

AgenPress –  A seguito di un’esplosione nei pressi dell’edificio dell’ambasciata russa a Kabul, due dipendenti della missione diplomatica sono rimasti uccisi, ha detto il ministero degli Esteri .

Secondo la Tass, che cita Al Jazeera, le vittime sarebbero almeno 25, mentre un’altra agenzia russa, Ria Novosti, citando proprie fonti ospedaliere, parla di “almeno 10 morti”.

Il ministero degli Esteri russo conferma che tra le vittime ci sarebbero due diplomatici di Mosca.
“Il 5 settembre, alle 10:50 ora di Kabul, nelle immediate vicinanze dell’ingresso del dipartimento consolare dell’Ambasciata russa a Kabul, un militante sconosciuto ha fatto esplodere un ordigno esplosivo.
A seguito dell’attacco, due membri di la missione diplomatica è stata uccisa e ci sono state vittime anche tra i cittadini afgani”, afferma il rapporto.
Una fonte della RIA Novosti ha affermato che l’incidente è avvenuto quando il diplomatico si è rivolto a persone in fila per annunciare i candidati al visto.
Secondo i dati preliminari degli interlocutori dell’agenzia nell’ospedale Estiqlal più vicino all’ambasciata, almeno dieci persone sono morte, altre otto sono ricoverate in ospedale.
Il segretario stampa del presidente della Russia Dmitry Peskov ha affermato che “ovviamente stiamo parlando di un attacco terroristico”.

L’aggressore è stato ucciso a colpi d’arma da fuoco da guardie armate mentre si avvicinava al cancello, riferiscono fonti della polizia. “L’attentatore prima di raggiungere l’obiettivo, è stato riconosciuto e colpito a colpi di arma da fuoco dalle guardie talebane dell’ambasciata russa”, ha detto a Reuters Mawlawi Sabir, il capo del distretto di polizia in cui è avvenuto l’attacco.

Latest Posts

spot_imgspot_img

Non perdere