29 Nov, 2022

Ultimi Articoli

Marco Osnato (presidente Commissione Finanze Camera) al think tank “House of Change – Remind per l’Italia”:è apprezzabile aver coinvolto in una visione di sistema le attività economiche che ruotano attorno al settore immobiliare

- Advertisement -

AgenPress. L’On. Marco Osnato Presidente della Commissione Finanze della Camera è intervenuto al meeting “House of Change – Remind per l’Italia” organizzato da Paolo Crisafi, Presidente di Remind, in collaborazione con il dott. Marco De Vincenzi e l’arch. Maurizio Iennaco; ha così affermato: “un dibattito di alto profilo si svolto a Milano sui nuovi concetti di immobiliare allargato e di cultura dell’abitare per l’Italia.

I saluti e le partecipazioni istituzionali a House of Change – Remind per l’Italia” testimoniano l’attenzione che c’è – giustamente – da parte delle istituzioni e, permettetemi, anche da parte mia.

Evidentemente avete mobilitato e nobilitato un argomento molto importante: la filiera immobiliare.

E’ apprezzabile da parte di Remind coinvolgere in una visione di sistema le attività economiche che ruotano attorno al settore immobiliare.

Tra queste non solo gli operatori dell’immobiliare e delle infrastrutture in senso stretto ma, ad esempio, anche il commercio; il piccolo commercio di quartiere, il commercio di più grandi dimensioni, quello online: insomma tutto quello che può avere un ottica di sviluppo del Made in Italy.

In questa direzione occorre pensare quindi a sinergie e connessioni tra tutti i settori economici proprio come propone Remind con la visione di un immobiliare allargato.

Crediamo anche in un processo di semplificazione di procedure e autorizzazioni nel quale si affermi sempre più una logica di efficienza e trasparenza.
Questo vuol dire una Amministrazione pubblica moderna che valorizzi l’uso di tecnologie digitali e sia capace di dare risposte in tempo reale.

E’ importante anche, ove possibile, razionalizzare regolamenti e norme, al contempo operare lungo un percorso che non aumenti il carico fiscale delle imprese, anzi possa diminuirlo in un progetto complessivo di defiscalizzazione, pur mantenendo inalterati i vincoli di bilancio e il quadro di riferimento economico.

Milano è sempre stata una città sensibile a questi messaggi di modernizzazione, in un contesto di sicurezza e di ricerca costante di alti livelli di convivenza grazie anche a servizi pubblici efficienti.

L’iniziativa di Remind trova pertanto il mio appoggio e la mia adesione anche per futuri e ulteriori sviluppi e approfondimenti”.

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere