Gli Usa accusano la Cina di “tutto il sostegno” alla guerra della Russia in Ucraina e minacciano ulteriori sanzioni

AgenPress – Gli Stati Uniti hanno accusato la Cina di dare alla Russia “tutto il sostegno dietro le quinte” nella guerra in Ucraina, descrivendo le sue azioni come “destabilizzanti nel cuore dell’Europa”.

Parlando ai giornalisti in visita a Bruxelles il 29 maggio, il vice segretario di Stato Kurt Campbell ha affermato che la NATO e i paesi europei devono inviare “un messaggio collettivo di preoccupazione alla Cina riguardo alle sue azioni”.

“Quello che abbiamo visto dalla Cina alla Russia non è il caso di una tantum o di un paio di aziende disoneste coinvolte nel sostegno alla Russia”, ha detto Campbell, aggiungendo: “Si tratta di uno sforzo prolungato e globale, sostenuto dalla leadership cinese che è progettato per dare alla Russia tutto il sostegno dietro le quinte.”

La Cina si dichiara ufficialmente neutrale nella guerra su vasta scala della Russia in Ucraina e ha negato di fornire aiuti letali, ma Pechino e Mosca continuano a sviluppare legami più stretti, più recentemente con il presidente russo Vladimir Putin in visita al suo omologo Xi Jinping all’inizio di maggio.

Il 22 maggio, il ministro degli Esteri britannico Grant Shapps ha dichiarato che stava declassificando nuove informazioni di intelligence per rivelare lo sviluppo “abbastanza significativo” che il Regno Unito e gli Stati Uniti avevano riferito secondo cui “gli aiuti letali stanno ora, o arriveranno, dalla Cina alla Russia e all’Ucraina”. “

Ma il consigliere per la sicurezza nazionale statunitense Jake Sullivan ha successivamente preso le distanze dalle affermazioni di Shapps, affermando che gli Stati Uniti non ne avevano visto alcuna prova né in passato né “fino ad oggi”.

Anche se Sullivan ha rifiutato di confermare l’affermazione di Shapps, ha affermato che la Cina sta chiaramente fornendo componenti di armi alla Russia, contro la quale gli Stati Uniti “hanno preso provvedimenti”.

Non è chiaro se gli ultimi commenti di Campbell si riferiscano alla stessa intelligence o ad altre informazioni.

I funzionari statunitensi hanno precedentemente messo in guardia la Cina dal fornire alla Russia aiuti militari letali e hanno esortato Pechino a usare la sua influenza su Mosca per contribuire a porre fine alla guerra.

Gli Stati Uniti hanno imposto nuove sanzioni il 1° maggio contro quasi 300 aziende e individui in Russia e in paesi terzi, comprese aziende cinesi, per aver aiutato lo sforzo bellico di Mosca, ha annunciato il Dipartimento del Tesoro.

Il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti ha imposto sanzioni su circa 200 obiettivi, mentre il Dipartimento di Stato ne ha presi di mira oltre 80.

Le sanzioni mirano a combattere l’evasione e il sostegno alla base militare-industriale russa e ai suoi programmi di armi biologiche e chimiche, secondo la dichiarazione del Tesoro.

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie