Imma Battaglia: “Io fieramente frocia, ma offesa e delusa da Papa Francesco”

AgenPress. “Mi definisco fieramente frocia“. Imma Battaglia, la leader del Movimento LGBT in Italia, risponde così a Papa Francesco che il 20 maggio, nell’incontro a porte chiuse con i vescovi italiani arrivati a Roma per l’assemblea generale aveva avvertito: “Nei seminari c’è già troppa frociaggine”.

Questa mattina ai microfoni di Radio Cusano Campus, ospite della trasmissione di approfondimento ‘L’Italia s’è desta’ condotta dal direttore del giornale radio Gianluca Fabi e da Roberta Feliziani Battaglia afferma: “Oggi viviamo nel politically correct quindi tutti stanno attenti a dire la parola frocio, ma io lo rivendico” , e continua  “quando il politically correct non ha azioni in  linea con la correttezza politica è evidente che è una ipocrisia, perciò preferisco che mi dici in faccia Frocio”.

E sulle affermazioni di Papa Francesco: “Sono rimasta senza parole perché per quanto questo Papa sia popolare mi lascia delusa e offesa. La scelta di seguire un’ispirazione teologica” spiega la Battaglia “deve anche seguire regole che dovrebbero essere uguali per tutti. Se si sceglie quella strada c’è il celibato, l’astensione dalla sessualità, che vale tanto per gli eterosessuali che per gli omosessuali”.

Secondo la Battaglia questa è una discriminazione “Come c’è tanta frociaggine, c’è tanto puttanaio. È sempre la stessa cosa – continua la Battaglia – le regole non sono uguali per tutti, mi faccio una risata ma mi dà molto fastidio: io dico né frociaggine né puttanaggine.”

In vista delle prossime elezioni europee ha dichiarato “Il problema delle persone, per vivere degnamente, sono salario e casa. C’è la denatalità che è un problema di tutte le economie, ma se noi invece di parlare di queste cose, in una campagna che è la campagna elettorale europea, ritorniamo sempre allo stesso tema ‘famiglia cristiana’ quando vuoi che l’abbattiamo?! Questi politici sono privi di identità seria, privi di una prospettiva ma non per me, dico, per i loro figli: questo è il problema del nostro paese”, ha concluso la leader del Movimento LGBT.

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie