Alla Clinica “Madonna delle Grazie” di Velletri attivato il nuovo servizio di Cardio Tac (Angio Tac Coronarica)

AgenPress. Tra i servizi dell’Alta Diagnostica per Immagini della Casa di Cura “Madonna delle Grazie” di Velletri è stata appena attivata la metodica Cardio Tac, detta anche Angio Tac Coronarica, che rappresenta un esame diagnostico d’eccellenza per la diagnosi di una serie di importanti patologie a carico del cuore. Una metodica, erogata grazie alla TAC GE 128 Slice di nuova installazione, che certifica ancora una volta l’attenzione della Clinica nell’implementare i servizi e offrire sempre più affidabilità, precisione e sicurezza ai pazienti in un reparto d’eccellenza.

La Cardio TAC è un esame affidabile, che consente l’analisi delle arterie coronarie e l’individuazione di eventuali anomalie o patologie a carico del cuore. Fornisce, infatti, informazioni fondamentali per la diagnosi e per la cura delle patologie cardiovascolari. È indicato in tutte le patologie accomunate da una ridotta perfusione ed ossigenazione del muscolo cardiaco.

Nello specifico, consente di individuare malattie coronariche (coronaropatia), infiammazioni delle pareti delle coronarie (vasculite coronarica), anomalie delle coronarie di tipo anatomicoalterazioni dell’arteria aorta ascendente ed eventuali emboli all’interno delle arterie polmonari. Consente inoltre di valutare il corretto funzionamento del bypass coronarico. 

L’esame è indicato per i pazienti che lamentano dolore toracico e non hanno ricevuto risultati definitivi da altri iter diagnostici, nonché per quelli con occlusioni coronariche croniche, portatori di pregressi by-pass o che devono sottoporsi a interventi sulle valvole cardiache. La TAC cardiologica trova indicazione anche per coloro che sono più esposti al rischio di malattia coronarica come fumatori, ipertesi e obesi.

L’Angio TAC Coronarica con mezzo di contrasto potrebbe non essere invece indicata in pazienti con alcune particolari situazioni cliniche (diabete, alcune patologie tiroidee o cardiacheallergia ad alcuni farmaci ed allo iodio, insufficienza renale). Il mezzo di contrasto può essere utilizzato soltanto se il medico curante, a seguito di una serie di attente valutazioni ed esami, riterrà idoneo il paziente. La Cardio Tac è controindicata, inoltre, in caso di gravidanza.

L’esecuzione dell’esame è molto semplice: il paziente viene fatto accomodare su un lettino scorrevole in posizione supina, dunque si procede alla somministrazione del mezzo di contrasto per via endovenosa. Vengono poi posizionati gli elettrodi del tracciato ECG che consentono di sincronizzare la scansione delle immagini con i battiti del cuore. Una volta iniettato il mezzo di contrasto, inizia l’esecuzione della Cardio TAC. Per tutta la durata dell’esame il paziente sarà in contatto con il tecnico di radiologia che chiederà la collaborazione nel trattenere il respiro (per circa dieci secondi) e restare immobile, al fine di ottenere un numero elevato di immagini di qualità ottimale per avere una visione tridimensionale del cuore e delle coronarie. L’esame è indolore e privo di effetti collaterali, tranne qualche lievissimo disagio nel restare fermi. La durata è variabile, ma in genere non supera i trenta minuti.

Un altro servizio, dunque, che valorizza ancor di più l’eccellenza del Servizio di Radiologia e Diagnostica per Immagini della Clinica “Madonna delle Grazie” e che consente ai pazienti di poter usufruire di un macchinario moderno, sicuro e affidabile per diagnosticare una miriade di importanti patologie.

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie