Iran. Media, atterraggio d’emergenza per elicottero con a bordo Raisi. Soccorritori non riescono a raggiungere il luogo dell’incidente

AgenPress – Un elicottero che trasportava il presidente iraniano Ebrahim Raisi e il suo ministro degli Esteri si è schiantato domenica mentre attraversava un terreno montagnoso in una fitta nebbia mentre tornava da una visita al confine con l’Azerbaigian, ha detto a Reuters un funzionario iraniano.
Il funzionario ha detto che la vita di Raisi e del ministro degli Esteri Hossein Amirabdollahian è “a rischio in seguito all’incidente in elicottero”.
“Siamo ancora fiduciosi, ma le informazioni che provengono dal luogo dell’incidente sono molto preoccupanti”, ha detto il funzionario, parlando a condizione di anonimato.
Il maltempo sta complicando i soccorsi, ha riferito l’agenzia di stampa statale IRNA.
La TV di Stato ha interrotto tutta la sua programmazione regolare per mostrare le preghiere per Raisi in tutto il paese e, in un angolo dello schermo, la copertura in diretta delle squadre di soccorso che perlustrano a piedi la zona montuosa in una fitta nebbia.
Il 63enne è stato eletto presidente al secondo tentativo nel 2021 e da quando è entrato in carica ha ordinato un inasprimento delle leggi sulla moralità, ha supervisionato una sanguinosa repressione delle proteste antigovernative e ha spinto forte nei colloqui sul nucleare con le potenze mondiali.

Un’operazione di salvataggio è in corso sulle montagne vicino al confine iraniano-azerbaigiano dopo che uno degli elicotteri di un convoglio che trasportava il presidente iraniano, Ebrahim Raisi, è stato coinvolto in un “atterraggio duro” domenica, secondo i media statali iraniani.

Né l’agenzia di stampa statale IRNA né la televisione statale hanno offerto alcuna informazione sulle condizioni di Raisi, ma sono state trasmesse preghiere per la sicurezza del presidente, che era stato in viaggio nella provincia iraniana dell’Azerbaigian orientale.

La televisione di Stato ha riferito che l’incidente è avvenuto vicino a Jolfa, una città al confine con l’Azerbaigian, a circa 600 chilometri a nord-ovest della capitale iraniana, Teheran.

Con Raisi viaggiavano il ministro degli Esteri iraniano, Hossein Amir-Abdollahian, il governatore dell’Azerbaigian orientale e altri funzionari, ha riferito l’agenzia di stampa statale IRNA. Un funzionario del governo locale ha usato la parola “incidente” per descrivere l’incidente, ma ha ammesso a un giornale iraniano di non aver ancora raggiunto il luogo.

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie