Superbonus. Foti (Fdl): troveremo soluzioni con FI e Lega. Tajani: “abbiamo contestato soltanto la retroattività di una norma”

AgenPress – “Noi siamo il partito che traina la coalizione, perciò ci dobbiamo far carico di trovare dei punti di equilibrio. Da questo punto di vista siamo sempre disponibili a evitare fibrillazioni in maggioranza”.

Così alla Stampa il capogruppo di FdI alla Camera Tommaso Foti in merito alle divergenze tra FI e Lega sul superbonus che “ha creato voragini nel bilancio dello Stato, dobbiamo usare buon senso e senso di responsabilità. La stretta che abbiamo approvato non è stata decisa a cuor leggero, è indispensabile per non arrivare a novembre con l’esame della legge di bilancio avendo il rimpianto di non essere intervenuti in tempo per tappare il buco”.

“Non c’è retroattività – dice ancora – e se avessimo la bacchetta magica per moltiplicare le risorse in entrata e attenuare le uscite non staremmo qui a parlare dei dissesti del Superbonus. La politica non è propaganda, noi dobbiamo assumerci le responsabilità davanti agli italiani”.

Sul superbonus “non ci siamo trovati d’accordo” dice Antonio Tajani. “O meglio, noi siamo assolutamente favorevoli a risanare i conti pubblici e a mettere fine allo scempio provocato dalla pessima gestione del superbonus che ha fatto danni enormi ai conti pubblici. Noi abbiamo contestato soltanto la retroattività di una norma, perché una norma retroattiva rischia di minare il rapporto di fiducia tra investitori, governo, consumatori e istituzioni”.

“Abbiamo detto soltanto questo: non ha nulla a che vedere con il sostegno al Governo, noi siamo leali con i nostri alleati, leali con il Governo. Quindi abbiamo votato, votiamo e voteremo sempre la fiducia al Governo del quale facciamo parte. Ma non possiamo rinunciare alle la nostra identità e ai nostri principi”.

 

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie