Inflazione. Eurostat. In Eurozona ad aprile stabile al 2,4%, in Italia la terza più bassa

AgenPress – Nell’aprile 2024 il tasso di inflazione annuale dell’area euro era pari al 2,4%, stabile rispetto a marzo 2024. Un anno prima il tasso era pari al 7,0%. Nell’UE , l’ inflazione annuale è stata del 2,6% nell’aprile 2024, stabile rispetto a marzo 2024. Un anno prima, il tasso era dell’8,1%. Questi dati sono pubblicati da Eurostat, l’ufficio statistico dell’Unione europea .

I tassi annuali più bassi sono stati registrati in Lituania (0,4%), Danimarca (0,5%) e Finlandia (0,6%). I tassi annuali più elevati sono stati registrati in Romania (6,2%), Belgio (4,9%) e Croazia (4,7%). Rispetto a marzo 2024, l’inflazione annua è diminuita in quindici Stati membri, è rimasta stabile in quattro ed è aumentata in otto.

Nell’aprile 2024, il contributo più elevato al tasso annuo di inflazione dell’area euro è venuto dai servizi (+1,64 punti percentuali, pp), seguiti da cibo, alcol e tabacco (+0,55 pp), beni industriali non energetici (+0,23 pp) e energia (-0,04 pp).

 Ad aprile l’inflazione in Italia, in calo allo 0,9% rispetto all’1,2% di marzo, è stata la terza più bassa registrata nell’Eurozona. E’ quanto emerge dai dati consolidati pubblicati da Eurostat.

Tra i venti Paesi del club dell’euro, ad aprile il tasso medio dei prezzi al consumo – calcolato con l’indice Ipca – è stato più basso soltanto in Lituania (0,4%) e Finlandia (0,6%). In tutta l’Ue, evidenzia l’istituto europeo di statistica, il mese scorso l’inflazione è scesa in 15 Paesi Ue, tra cui l’Italia, è rimasta stabile in 4 ed è invece aumentata in 8.

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie