Guerra in Ucraina. Putin sostiene il piano di pace di Xi Jinping. Negoziati tengano conto dei nostri interessi

AgenPress – Vladimir Putin  ha affermato di sostenere il piano cinese per una soluzione pacifica della crisi ucraina, affermando che Pechino ha una piena comprensione di ciò che si nasconde dietro la crisi.
Putin, parlando all’agenzia di stampa cinese Xinhua prima della sua visita a Pechino questa settimana, ha affermato che la Russia è rimasta aperta al dialogo e ai colloqui per risolvere il conflitto che dura da più di due anni.
Il piano della Cina e gli ulteriori “principi” resi pubblici dal presidente Xi Jinping il mese scorso hanno tenuto conto dei fattori alla base del conflitto.
“Siamo positivi nella nostra valutazione dell’approccio della Cina alla risoluzione della crisi ucraina. A Pechino ne comprendono veramente le cause profonde e il significato geopolitico globale”.
E i principi aggiuntivi, stabiliti da Xi nei colloqui con il cancelliere tedesco Olaf Scholz, sono stati “passi realistici e costruttivi” che “sviluppano l’idea della necessità di superare la mentalità della guerra fredda”.
“Non ci siamo mai rifiutati di negoziare.  Stiamo cercando una soluzione globale, sostenibile e giusta di questo conflitto con mezzi pacifici. Siamo aperti al dialogo sull’Ucraina, ma tali negoziati devono tenere conto degli interessi di tutti i Paesi coinvolti nel conflitto, compreso il nostro”.
 Putin ha espresso apprezzamento per “i concetti e i suggerimenti” indicati dalla Cina a dimostrazione di un “sincero desiderio di stabilizzare la situazione”. E i quattro principi per la soluzione pacifica della crisi ucraina recentemente proposti dal presidente Xi Jinping “si inseriscono perfettamente” nell’attuale scenario. “Questi passi si basano sull’idea che dobbiamo rinunciare alla ‘mentalità della Guerra Fredda’ e garantire la sicurezza indivisibile e il rispetto del diritto internazionale e della Carta delle Nazioni Unite nella loro interezza e interrelazione”, ha aggiunto il leader russo.
Più di un anno fa Pechino ha presentato un documento in 12 punti che stabiliva i principi generali per porre fine alla guerra, senza però entrare nei dettagli.
All’epoca ricevette una tiepida accoglienza sia in Russia che in Ucraina, mentre gli Stati Uniti affermarono che la Cina si stava presentando come un pacificatore ma rifletteva la “falsa narrativa” della Russia e non riusciva a condannare la sua invasione.
Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov il mese scorso ha definito la proposta un “piano ragionevole che la grande civiltà cinese ha proposto di discutere”.
I principi aggiuntivi di Xi richiedono un “raffreddamento” della situazione, condizioni per ripristinare la pace, creare stabilità e minimizzare gli impatti sull’economia mondiale.
La Russia vede il conflitto come una lotta contro l’“Occidente collettivo” che non ha tenuto conto delle preoccupazioni di Mosca in materia di sicurezza, promuovendo l’espansione verso est della NATO e l’attività militare vicino ai suoi confini.
La Russia definisce le sue azioni in Ucraina una “operazione speciale” per disarmare l’Ucraina e proteggerla dai fascisti. L’Ucraina e l’Occidente affermano che l’accusa fascista è infondata e che la guerra è un atto di aggressione non provocato.
Russia e Cina avevano proclamato una relazione “senza limiti” pochi giorni prima che Mosca lanciasse l’invasione dell’Ucraina nel febbraio 2022, ma Pechino ha finora evitato di fornire armi e munizioni reali per lo sforzo bellico della Russia.
Il piano di pace del presidente ucraino Volodymyr Zelensky prevede il ritiro delle truppe russe, il ripristino dei confini post-sovietici del 1991 e la responsabilità della Russia per le sue azioni.
Nel mese di giugno è previsto in Svizzera un “vertice di pace”. Ma la Russia non è stata invitata, considera l’iniziativa priva di significato e afferma che i colloqui devono tener conto delle “nuove realtà”.
La Cina ha partecipato ad alcuni colloqui preparatori per il vertice e l’Ucraina ha compiuto grandi sforzi per convincerla a partecipare.
Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie