Bankitalia: debito pubblico marzo a 2.894,7 miliardi. Unc: nuovo record storico

AgenPress. Secondo Bankitalia, nel mese di marzo il debito delle Amministrazioni pubbliche è aumentato di 23 miliardi rispetto al mese precedente, risultando pari a 2.894,7 miliardi.

“Record storico! Il debito pubblico tocca un nuovo primato. Una pessima notizia, anche se il cambio di rotta nella politica monetaria della Bce previsto a breve potrebbe dare all’Italia un sospiro di sollievo rispetto all’onere del debito” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

“Se fosse un debito a italiano si tratterebbe di una cifra mostruosa, pari a 49 mila e 64 euro, se fosse a famiglia sarebbe addirittura pari a 109 mila e 645 euro” conclude Dona.

Anno

Debito pubblico (milioni di euro)

Pop residente

al 1° gen

Debito a residente

(in euro)

1992

870.995,5

56772923

15342

1993

983.317,9

56821250

17305

1994

1.094.981,1

56842392

19263

1995

1.179.588,7

56844408

20751

1996

1.245.731,4

56844197

21915

1997

1.275.677,7

56876364

22429

1998

1.299.741,3

56904379

22841

1999

1.331.320,6

56909109

23394

2000

1.353.569,3

56923524

23779

2001

1.420.026,6

56960692

24930

2002

1.436.141,8

56993270

25198

2003

1.471.325,7

57186378

25729

2004

1.526.400,5

57611990

26494

2005

1.591.580,6

58044368

27420

2006

1.657.334,2

58288996

28433

2007

1.677.659,5

58510725

28673

2008

1.738.696,7

59001769

29469

2009

1.839.325,1

59420592

30954

2010

1.920.774,6

59690316

32179

2011

1.973.679,9

59948497

32923

2012

2.054.987

60105185

34190

2013

2.136.488,5

60277309

35444

2014

2.203.250,6

60345917

36510

2015

2.239.679

60295497

37145

2016

2.285.988,8

60163712

37996

2017

2.330.227

60066734

38794

2018

2.381.980,7

59937769

39741

2019

2.410.940,1

59816673

40305

2020

2.574.153,3

59641488

43160

2021

2.680.557,7

59236213

45252

2022

2.758.225

59030133

46726

2023

2.863.438

58997201

48535

Marzo 2024

2.894.652

58997201

49064

Fonte: Unione Nazionale consumatori su dati di Banca d’Italia e Istat

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie