Aggressione a vice ispettore di polizia a Milano Lambrate, Ciocca (Lega): ”Inaccettabile, solidarietà all’agente, cittadini hanno paura”

AgenPress. “Esprimo profondo rammarico per l’accaduto, ringrazio gli uomini e le donne delle forze dell’ordine per il loro lavoro, che in questa città oramai allo sbando, si svolge in condizioni davvero difficili, senza il sostegno dell’amministrazione di sinistra. Un pensiero ed una preghiera vanno prima di tutto all’agente gravemente ferito”.

Così l’europarlamentare della Lega, Angelo Ciocca, mostrando solidarietà nei confronti del vice ispettore della Polizia di Stato di 35 anni, Christian Di Martino, aggredito e gravemente ferito con tre coltellate alla schiena mentre svolgeva il suo lavoro di tutela dei cittadini presso la stazione di Lambrate a Milano.

“E’ inaccettabile che nel 2024, in quella che dovrebbe essere la capitale economica di questo Paese, si assista ancora a situazioni del genere. Ancora più assurdo che qualcuno a sinistra possa anche solo sostenere che questi individui possano essere delle risorse per il PIL e la cultura del nostro Paese. Questo è un criminale! Paghi per ciò che ha fatto ed espulsione immediata! Vediamo che gli succede a casa sua se fa così!?”.

“Il sindaco Sala – ha proseguito Ciocca – spende per le telecamere della zona ZTL con cui fa cassa, ma quelle utili alla sicurezza e alla prevenzione dove sono? La città è in piena emergenza, mentre il caro-affitti sta estromettendo il cittadino medio, l’emigrazione incontrollata ha preso il controllo, delle stazioni fino alle zone centrali della città. Ogni giorno ci sono episodi di criminalità. Milano della sicurezza zero reclama rispetto!” ha concluso l’eurodeputato.

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie