Cuzzupi: la Formazione deve consentire ai docenti di essere i protagonisti delle sfide nella scuola di oggi e del domani

AgenPress. “La nostra iniziativa formativa appena conclusa non solo è stata un’esaltante esperienza di aggiornamento che ha consentito a decine di docenti, dirigenti scolastici e ATA di ricevere un regolare attestato di formazione, ma ha anche confermato come gli stessi operatori scolastici vogliono essere i veri protagonisti delle sfide relative alla scuola di oggi e del domani”.

Ornella Cuzzupi, Segretario Nazionale UGL Scuola, appare determinata a fornire nuovi elementi di stimolo all’idea di una formazione proiettata verso una concreta e pratica applicazione, in modo da imprimere una decisa accelerazione al concetto di una scuola sempre più aderente alle occorrenze del momento e alle prospettive del domani.

Nel Corso formativo, chiuso pochi giorni orsono, organizzato unitamente all’AIMC (Associazione Italiana Maestri Cattolici) è stato palese il pieno coinvolgimento del personale scolastico che ha partecipato. Nello strutturare i corsi avevamo immaginato di fornire spunti di riflessione e di discussione, cosa che puntualmente si è trasformata in un meraviglioso contesto di esperienze condivise da un pubblico mai passivo.

Questo ci pone nuovamente l’obbligo di evidenziare, laddove ve ne fosse bisogno, come non debbano esistere dubbi in merito alla volontà da parte dei docenti, dirigenti e ATA di mettersi in gioco accettando la sfida delle sfide: costruire la scuola del domani. Occorre però che il contesto sia quello corretto costituito da validi interlocutori e argomenti funzionali alle esigenze reali. Servono percorsi formativi vivi, veri, concreti nelle tematiche, aderenti a quel che è oggi e quel che potrà essere domani.

 Proprio su questa linea – continua Cuzzupi – abbiamo già condiviso con il Ministro Valditara alcuni tratti di un’architettura ben più complessa inerente alle varie esigenze su cui l’Istituzione scolastica è chiamata a rispondere. Ma presentare proposte significa anche essere disposti a mettersi in gioco e cercare ogni strada affinché gli obiettivi siano raggiunti. Noi crediamo che questo sia possibile, noi crediamo che il personale scolastico, nella sua stragrande maggioranza, non solo abbia voglia di farlo ma non attende altro che esser messo nelle condizioni migliori d’insegnare e costruire il futuro”.

Alla conclusione dei lavori relativi al Corso di “Formazione per docenti e dirigenti, un investimento per l’innovazione educativa” citato da Ornella Cuzzupi, ha partecipato anche il Segretario Nazionale Confederale dell’UGL, Francesco Paolo Capone, che, ringraziando gli organizzatori, ha ribadito l’importanza che ricopre la formazione continua nell’ambito dell’istruzione così come in tutti i settori produttivi.

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie