Bologna: appartamenti esclusivi affittati “in nero”. Quasi due milioni di euro non dichiarati al fisco

AgenPress. I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Bologna hanno segnalato all’Agenzia delle Entrate un soggetto gestore di 12 appartamenti, la maggior parte dei quali collocati in un immobile di pregio, sito in una delle strade più caratteristiche del centro storico della città di Bologna. L’interessato avrebbe omesso il pagamento delle imposte sugli introiti derivanti dalle locazioni dei suddetti immobili, che sono stati quantificati in 1.816.000 euro.

Contestualmente lo stesso gestore degli immobili è stato segnalato alla locale Autorità Giudiziaria, atteso che avrebbe altresì omesso di procedere alle comunicazioni delle presenze degli ospiti ai sensi della relativa normativa di pubblica sicurezza e, parimenti, non avrebbe proceduto al pagamento dell’imposta di soggiorno prevista per le locazioni turistiche nel comune capoluogo.

Oggetto delle locazioni erano appartamenti, modernamente arredati e con servizi esclusivi – tra i quali il welcome kit e il drink di benvenuto – e forniti di servizio di reception e di sicurezza ventiquattr’ore su 24. Le locazioni erano pubblicizzate sui social e sulle principali piattaforme di prenotazione online, riuscendo così ad attirare numerosi possibili clienti.

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie