Ucraina. Parte degli aiuti militari americani sono già in Germania e in Polonia. Sunak annuncia fondi da 580 mln

AgenPress – Parte degli aiuti militari statunitensi per l’Ucraina sono già in Germania e Polonia, riducendo il tempo necessario affinché le armi e le attrezzature raggiungano la linea del fronte. Lo ha riferito una fonte alla CNN. Gran parte degli aiuti “sono già pre-posizionati in impianti di stoccaggio” in Germania e Polonia , e che ” i proiettili di artiglieria sarebbero tra i primi materiali trasportati”.

Dopo mesi di lotte politiche interne e il deterioramento della situazione sul campo di battaglia in Ucraina, il 20 aprile la Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti ha finalmente approvato un pacchetto cruciale di aiuti esteri , che comprende 60,84 miliardi di dollari per l’Ucraina.

La CNN ha osservato che “i funzionari americani non diranno così apertamente” che gli aiuti sono già posizionati in Europa, ma diversi politici statunitensi hanno già fornito indicazioni sulla consegna degli aiuti.

Il membro del Congresso Bill Keating ha dichiarato il 22 aprile che il primo lotto di aiuti sarà consegnato “prima di quanto si ritenga possibile”, mentre il senatore americano Mark Warner ha affermato il 21 aprile che le spedizioni potrebbero essere pronte per essere consegnate entro pochi giorni.

Il primo ministro britannico Rishi Sunak aha annunciato  un aumento di 500 milioni di sterline (617 milioni di dollari) in sostegno militare all’Ucraina durante la sua visita in Polonia. Per sconfiggere la Russia è fondamentale per fermare qualsiasi ulteriore avanzamento del paese. le sue truppe in Europa.

Il viaggio di Sunak in Polonia per incontrare il primo ministro Donald Tusk segna la sua prima visita internazionale da mesi. Lo scopo è dimostrare al suo irrequieto partito che mantiene il controllo in vista delle prossime elezioni, che molti prevedono non vincerà. Sunak si recherà poi in Germania per incontrare il cancelliere Olaf Scholz a Berlino .

Il Regno Unito ha costantemente espresso un forte sostegno all’Ucraina, e l’aumento dei finanziamenti porterà l’assistenza militare totale di Londra per quest’anno fiscale a 3 miliardi di sterline (circa 4 miliardi di dollari). L’azione segue da vicino l’ approvazione degli aiuti all’Ucraina da parte della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti .

“Difendere l’Ucraina dalle brutali ambizioni della Russia è vitale per la nostra sicurezza e per tutta l’Europa. Se a Putin verrà permesso di vincere questa guerra di aggressione, non si fermerà al confine polacco”, ha affermato Sunak in una nota .

Il Regno Unito invierà quello che ha descritto come il più grande pacchetto di attrezzature mai realizzato, tra cui 60 imbarcazioni, più di 400 veicoli, tra cui 160 veicoli “Husky” per la mobilità protetta, 162 veicoli blindati e 78 veicoli fuoristrada, oltre 1.600 mezzi aerei e da attacco missili di difesa e quasi quattro milioni di colpi di munizioni per armi leggere.

“Il Regno Unito farà sempre la sua parte in prima linea nella sicurezza europea, difendendo il nostro interesse nazionale e sostenendo i nostri alleati della NATO”.

“Difendere l’Ucraina dalle brutali ambizioni della Russia è vitale per la nostra sicurezza e per tutta l’Europa”, ha dichiarato Sunak, secondo cui “se Putin riuscirà ad avere successo in questa guerra di aggressione, non si fermerà al confine polacco”.

Sunak ha affermato che Putin vuole riportare l’Occidente in un mondo in cui la forza bruta, piuttosto che la volontà democratica dei popoli liberi, plasmerebbe i confini e deciderebbe il futuro. Lui ha sottolineato che se il dittatore russo vincesse in Ucraina, non si fermerebbe e si sentirebbe incoraggiato.

“Forniremo loro il più grande pacchetto mai realizzato di equipaggiamento militare del Regno Unito. Ciò includerà più di 400 veicoli, 4 milioni di munizioni, 60 imbarcazioni e mezzi da incursione offshore, difese aeree vitali e Storm guidati con precisione a lungo raggio. Missili ombra”,

Il primo ministro ha sottolineato inoltre che il pacchetto di Londra, arrivato fra l’altro dopo lo sblocco della tranche di aiuti militari miliardari da parte degli Usa, garantirà alle forze di Kiev “di avere tutto quello di cui hanno bisogno” per combattere contro le truppe di Mosca.

 

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie