Quagliariello (Magna Carta): in Europa servono passi avanti su politica estera e difesa

AgenPress. Questa sera sarà presentato a Parigi il volume “L’Europa e la Sovranità. Riflessioni italo-francesi (1897-2023)”, a cura dei professori Gaetano Quagliariello, Maria Elena Cavallaro e Dominique Reynié.

L’appuntamento si terrà all’Amphithéâtre Chapsal (Sciences Po Parigi) a partire dalle 19.15 e prevede la partecipazione di Gaetano Quagliariello, Presidente della Fondazione Magna Carta, Dominique Reynié, Direttore Generale della Fondation pour l’Innovation Politique, Pierre Sellal, già Rappresentante permanente della Francia presso l’Unione Europea e Segretario Generale del Ministero degli Affari esteri, e Fabio Benedetti Valentini, giornalista de Les Échos, che coordinerà i lavori.

Il libro (edito in Italia da Rubbettino e in Francia da Plein Jour) è stato realizzato nell’ambito della collaborazione tra la Fondazione Magna Carta e la Fondation pour l’Innovation Politique. “L’evoluzione del processo di integrazione ci insegna che l’Europa ha compiuto importanti passi avanti verso l’unione quando non si poteva fare altrimenti”, commenta il Presidente Quagliariello.

“Il nodo gordiano della sovranità, vero protagonista del libro che presenteremo questa sera, oggi si ripresenta interessando due settori fondamentali, quali la politica estera e la difesa.

L’Europa ha una grande occasione, purtroppo dettata da contingenze infauste, e se vorrà mantenere un peso a livello internazionale non potrà sottrarsi alla sfida che la storia le pone”.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie