Polonia. Sikorski: gli Stati Uniti sbocchino il pacchetto di aiuti per l’Ucraina dopo che l’Iran ha attaccato Israele

AgenPress – L’attacco missilistico dell’Iran contro Israele dimostra la necessità di rafforzare i sistemi di difesa missilistica sia di Israele che dell’Ucraina. Per fare ciò, gli Stati Uniti devono sbloccare un pacchetto di aiuti militari per Kiev e Tel Aviv.

Lo ha scritto il ministro degli Esteri polacco Radosław Sikorski sulla piattaforma social X.

“Bravo, Israele, per aver respinto un enorme assalto aereo iraniano, coordinato da più direzioni. Le capacità antimissile di Israele dovrebbero essere rafforzate e difese simili dovrebbero essere inviate all’Ucraina. Il presidente Johnson, per favore, lascia che la Camera voti il ​​disegno di legge sul sostegno a Israele e Ucraina”.

Con questa opinione è d’accordo anche Jacek Siewiera, capo dell’Ufficio per la sicurezza nazionale della Repubblica di Polonia.

“La legge sugli stanziamenti supplementari fornisce non solo aiuti fondamentali per l’Ucraina, ma quasi 15 miliardi di dollari per la difesa missilistica di Israele. Stasera, Teheran ha fornito un altro ottimo argomento al Presidente della Camera dei Rappresentanti per mettere urgentemente ai voti questo atto. Se questo non è il momento giusto per farlo, le democrazie di tutto il mondo si chiederanno giustamente: cosa lo è?”

In precedenza è stato riferito che il Ministero degli Esteri polacco ha affermato che Varsavia condanna l’attacco missilistico dell’Iran contro Israele. Il ministero degli Esteri polacco ha invitato l’Iran e i suoi alleati a “cessare immediatamente le ostilità”.

Nella notte del 14 aprile, l’Iran ha lanciato più di 300 missili e droni contro Israele durante un massiccio attacco, il 99% dei quali è stato intercettato dalle forze di difesa aerea.

A febbraio, il Senato degli Stati Uniti ha approvato un pacchetto di finanziamenti per la sicurezza nazionale da 95 miliardi di dollari, che comprende 60 miliardi di dollari in aiuti all’Ucraina. Tuttavia, il presidente della Camera Mike Johnson ha rifiutato di portare il disegno di legge in votazione, poiché gli alleati di Trump si sono opposti agli aiuti a Kiev.

Il giorno prima, l’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump aveva chiarito che i repubblicani erano pronti a sostenere ulteriori aiuti all’Ucraina se fossero arrivati ​​sotto forma di prestito.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie