L’Iran lancia una prima ondata di missili ipersonici e Kheibar, nella sua operazione chiamata Vadeh Sadegh ‘Vera promessa’

AgenPress – L’Iran ha lanciato un attacco di ritorsione contro Israele che rischia di innescare un conflitto regionale che potrebbe coinvolgere le forze militari statunitensi. L’attacco ha segnato la prima volta che l’Iran ha lanciato un attacco militare diretto contro lo Stato ebraico.

Funzionari militari israeliani hanno affermato che l’attacco è iniziato con più di 100 droni iraniani diretti verso Israele. Ci vorranno ore prima che arrivino i droni e i funzionari israeliani hanno detto che sperano di intercettarli.

Un alto funzionario dell’amministrazione Biden ha avvertito che l’assalto potrebbe coinvolgere anche dozzine di missili cruise e missili balistici. 

Funzionari israeliani hanno detto al New York Times che i droni e i missili iraniani hanno come obiettivi le Alture del Golan e le basi aeree nel Negev, nel sud di Israele. Lo riferiscono i media israeliani.

L’Iran ha utilizzato missili ipersonici e Kheibar nella sua operazione contro Israele, chiamata Vadeh Sadegh ‘Vera promessa’. “Gli attacchi missilistici e droni iraniani contro Israele, iniziati ieri sera, in rappresaglia all’attacco israeliano al consolato iraniano a Damasco, sono un’operazione combinata e continua, che utilizzerà diversi tipi di missili”, ha detto una fonte informata al sito di notizie del Consiglio supremo per la sicurezza nazionale iraniana, Nournews.

Il funzionario ha detto che l’amministrazione si aspetta che vengano prese di mira le strutture governative israeliane ma non i siti civili o religiosi. Anche le attività statunitensi nella regione non dovrebbero essere prese di mira, ha detto il funzionario.  

Gli Stati Uniti e Israele stanno coordinando da vicino le modalità di difesa dall’attacco, ha detto il funzionario. “Siamo pronti. Gli israeliani sono pronti”.

La televisione di stato iraniana ha affermato che “in risposta ai crimini del regime sionista”, l’Iran ha lanciato “missili e droni su luoghi specifici nelle terre occupate”.

L’attacco è avvenuto settimane dopo che un presunto attacco israeliano contro un edificio consolare iraniano nella capitale della Siria , Damasco, aveva ucciso due generali e cinque ufficiali del Corpo delle Guardie rivoluzionarie iraniane, o IRGC. Israele non si è assunto la responsabilità di quell’attacco, ma Teheran ha promesso vendetta.

La portavoce del Consiglio di Sicurezza Nazionale della Casa Bianca, Adrienne Watson, ha dichiarato in un comunicato che l’Iran ha lanciato “attacchi aerei contro Israele”.

Il presidente Joe Biden viene aggiornato sulla situazione in Medio Oriente dalla sua squadra di sicurezza nazionale e prevede di incontrarli più tardi sabato alla Casa Bianca, si legge nella nota. Inoltre, la squadra di Biden è in “costante contatto” con funzionari, partner e alleati israeliani.

È probabile che l’attacco contro Israele “si svolga nell’arco di un certo numero di ore”, ha affermato Watson nella dichiarazione.

Stiamo seguendo la minaccia nello spazio aereo. È una minaccia che impiegherà diverse ore per arrivare in Israele”, ha detto sabato sera, ora locale, il portavoce delle forze di difesa israeliane Daniel Hagari, chiedendo agli israeliani di essere “vigili”.

Il ministro della Difesa iraniano Brig. Il generale Mohammad Reza Ashtiani ha lanciato un severo avvertimento a qualsiasi paese che consenta a Israele di utilizzare il proprio spazio aereo o territorio per attaccare l’Iran, affermando che dovrà affrontare una “risposta decisiva” da parte dell’Iran.

“Qualsiasi paese che apre il proprio spazio aereo o territorio a Israele per attaccare l’Iran riceverà la nostra risposta decisiva”, ha riferito l’agenzia di stampa IRNA, citando Ashtiani.

Teheran ha lanciato la sua prima ondata di missili balistici verso Israele, ha riferito una fonte all’agenzia di stampa statale iraniana IRNA.

I missili sono stati lanciati contro obiettivi “in profondità” nel paese, aggiungono.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie