Ucraina. Syrsky: la situazione nell’Est è “deteriorata in modo significativo. Il nemico sta attaccando le nostre posizioni”

AgenPress – Il comandante in capo dell’Ucraina Oleksandr Syrsky ha dichiarato sabato che la situazione sul fronte orientale è “deteriorata in modo significativo” negli ultimi giorni a causa dei crescenti attacchi russi.

Syrsky, che ha assunto la carica di comandante in capo a febbraio dopo che il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj ha sollevato il suo popolare predecessore, Valery Zaluzhny, ha anche affermato che le forze russe avevano armi superiori.

Ha parlato di “una significativa intensificazione dell’offensiva nemica dopo le elezioni presidenziali in Russia” del mese scorso, aggiungendo che si è deciso di “rafforzare le aree di difesa più problematiche con la guerra elettronica e la difesa aerea”.

L’Ucraina ha affermato che la situazione attorno alla città orientale di Chasiv Yar, sul fronte orientale, è “difficile e tesa”, con l’area sotto “fuoco costante”.

Chasiv Yar si trova a 20 chilometri a ovest di Bakhmut, che fu rasa al suolo da mesi di fuoco di artiglieria prima di essere catturata da Mosca lo scorso maggio.

La Russia ha recentemente ottenuto le sue prime conquiste territoriali da quando ha preso Bakhmut e ora sta cercando di fare pressione contro le unità ucraine, le cui scorte di munizioni e armi si stanno rapidamente prosciugando a causa dei ritardi negli aiuti militari occidentali.

“Il nemico sta attaccando attivamente le nostre posizioni nei settori Lyman e Bakhmut con gruppi d’assalto supportati da veicoli corazzati. Nel settore Pokrovsk, stanno cercando di sfondare la nostra difesa utilizzando dozzine di carri armati e mezzi corazzati”, ha detto Syrsky. La Russia sta “intensificando i suoi sforzi schierando nuove unità corazzate, che periodicamente raggiungono il successo tattico”.

“Si è riproposta la questione di ottenere la superiorità tecnica sul nemico con le armi ad alta tecnologia. Solo questo ci permetterà di sconfiggere un nemico più grande e di creare le condizioni per prendere l’iniziativa strategica”.

“Il secondo problema serio è migliorare la qualità dell’addestramento del personale militare, soprattutto delle unità di fanteria, affinché possano sfruttare al meglio tutte le capacità dell’equipaggiamento militare e delle armi occidentali”.

 

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie