Ritrovato in Cisgiordania il corpo del 14enne israeliano scomparso. Netanyahu: prenderemo i suoi “spregevoli” assassini

AgenPress – Dopo una ricerca durata 24 ore per il pastore quattordicenne scomparso, Binyamin Achimair, il suo corpo è stato scoperto nella stessa regione in cui era scomparso, hanno riferito sabato i media israeliani.

L’IDF ha confermato che la causa della morte è un omicidio terroristico, con i servizi di sicurezza attualmente alla ricerca dei ritenuti responsabili.

A causa del movente nazionalista dell’omicidio, l’indagine è stata affidata allo Shin Bet (Agenzia per la sicurezza israeliana).

“Le forze dell’IdF e dello Shin Bet stanno dando la caccia agli spregevoli assassini e a chiunque abbia collaborato con loro. Arriveremo agli assassini e ai loro complici, come facciamo a chiunque faccia del male ai cittadini dello Stato di Israele”,  ha detto, citato dai media, il premier israeliano Benyamin Netanyahu sull’uccisione del giovane israeliano, sparito in Cisgiordania, “ucciso in un attacco terroristico” e il cui corpo è stato ritrovato in Cisgiordania non lontano da dove era scomparso.

“L’abominevole omicidio del ragazzo Binyamin Achimair, che Dio vendichi il suo sangue, è un crimine grave. Invio le mie più sentite condoglianze alla sua famiglia”, ha affermato l’ufficio del primo ministro in una nota.

Netanyahu – che ha fatto le condoglianze alla famiglia dell’adolescente – ha invitato alla calma e “tutti i cittadini di Israele a consentire alle forze di sicurezza di svolgere il proprio lavoro senza ostacoli”.

 

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie