Le forze speciali iraniane sequestrano una nave mercantile MSC Aries di proprietà di un miliardario israeliano

AgenPress – Le forze speciali iraniane hanno sequestrato una nave portacontainer vicino allo Stretto di Hormuz, una rotta di navigazione chiave verso il Golfo Persico. Lo ha riferito sabato l’agenzia di stampa statale IRNA.

Le forze speciali della Marina del Corpo delle Guardie della Rivoluzione Islamica hanno utilizzato un elicottero per abbordare e sequestrare una nave portacontainer, aggiungendo che la MSC Aries era stata trasferita nelle acque territoriali iraniane.

Il video trasmesso dalla rete di notizie statale Press TV mostrava persone che usavano una corda per calarsi sulla nave. 

La mossa potrebbe aumentare le tensioni in una regione scossa dalla guerra a Gaza e da un recente attacco, sospettato di essere stato effettuato da Israele, che ha ucciso alti ufficiali militari iraniani. Dall’attacco terroristico mortale di Hamas del 7 ottobre con la presa di ostaggi di massa e il successivo attacco su vasta scala da parte di Israele alla Striscia di Gaza, più di 33.000 persone sono state uccise e altre 75.000 sono rimaste ferite.

E gli attacchi dei militanti Houthi sostenuti dall’Iran contro   le navi nel Mar Rosso hanno già scosso il commercio globale poiché diverse importanti compagnie di navigazione e trasportatori di petrolio hanno sospeso i loro servizi attraverso le vie navigabili.

Poiché le aziende evitano il Canale di Suez, che sfocia nel Mar Rosso, e scelgono invece di fare il giro dell’Africa per raggiungere l’Oceano Indiano, la rotta di spedizione può richiedere fino a 14 giorni, con costi di carburante più elevati. E poiché le navi impiegano più tempo per raggiungere le loro destinazioni, i ritardi nelle consegne di container e merci sono inevitabili.

La nave battente bandiera portoghese era gestita dalla compagnia di navigazione Zodiac, che fa parte del gruppo Zodiac del miliardario israeliano Eyal Ofer. Zodiac ha dichiarato in un comunicato che la nave è gestita e operata dalla compagnia di navigazione con sede nel Regno Unito, MSC, che ha confermato sabato che la MSC Aries era stata “abbordata dalle autorità iraniane tramite elicottero”. La compagnia di navigazione ha inoltre affermato che a bordo c’erano 25 membri dell’equipaggio e che sta collaborando con le “autorità competenti” per garantire la loro sicurezza.

Le autorità iraniane non hanno rilasciato immediatamente una dichiarazione pubblica sull’incidente.

L’agenzia britannica Maritime Trade Operations ha dichiarato su X che la MSC Aries è stata sequestrata a 50 miglia nautiche a nord-est di Fujairah, un’area vicino allo stretto di Hormuz che costituisce l’ingresso nel Golfo Persico.

Il portavoce militare israeliano, contrammiraglio, Daniel Hagari, ha affermato che l’Iran “sopporterà le conseguenze della scelta di aggravare ulteriormente la situazione”.

“Israele è in massima allerta. Abbiamo aumentato la nostra disponibilità a proteggere Israele da ulteriori aggressioni iraniane. Siamo anche pronti a rispondere”.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie