Ucraina. Isw: le truppe russe potrebbero concentrare l’operazione offensiva sulla regione occidentale di Donetsk

AgenPress – Il comando russo potrebbe concentrare l’operazione offensiva prevista per la fine della primavera/estate 2024 sulla regione occidentale di Donetsk e sarà probabilmente limitata a una direzione operativa a causa della mancanza di forze.

Lo sostiene l’ Istituto per lo studio della guerra (ISW) con sede a Washington.

Secondo il rapporto, i funzionari ucraini hanno recentemente avvertito che le forze russe stanno accumulando personale lungo l’asse Kharkiv-Luhansk, vicino a Bakhmut, vicino ad Avdiivka e nella regione occidentale di Zaporizhzhia. Tuttavia, secondo gli analisti dell’ISW, le forze russe saranno probabilmente in grado di lanciare un’operazione offensiva concertata su larga scala solo in una direzione operativa alla volta a causa delle limitazioni di manodopera e di pianificazione della Russia.

Il rapporto dell’ISW afferma che le forze ucraine sembrano aver respinto un assalto meccanizzato delle dimensioni di un battaglione russo vicino ad Avdiivka, nella regione di Donetsk, il 30 marzo – il primo assalto meccanizzato delle dimensioni di un battaglione da quando le forze russe hanno iniziato la campagna per conquistare Avdiivka alla fine di ottobre 2023.

La portata dell’assalto meccanizzato russo del 30 marzo è significativa. Le forze russe non avevano condotto un assalto meccanizzato così grande dall’inizio dello sforzo offensivo localizzato russo per conquistare Avdiivka alla fine di ottobre 2023, quando le forze ucraine avrebbero distrutto quasi 50 carri armati russi e oltre 100 veicoli corazzati il ​​19 e 20 ottobre 2023.

L’ISW ha affermato che la capacità dell’Ucraina di difendersi dall’assalto del 30 marzo, in particolare vicino ad Avdiivka, dove le forze ucraine sono state costrette a ritirarsi rapidamente in nuove posizioni difensive in seguito alla perdita dell’insediamento, “è un indicatore positivo della capacità dell’Ucraina di difendersi da future assalti russi su larga scala e l’operazione offensiva russa prevista per l’estate 2024”.

“Le forze ucraine potrebbero aver dovuto spendere una quantità significativa di materiale per difendersi dall’assalto russo vicino a Tonenke, evidenziando la capacità della Russia di condurre assalti che costringono l’Ucraina a spendere porzioni enormi delle sue già limitate riserve di materiale e manodopera per difendersi. L’abilità dimostrata dell’Ucraina difendersi abilmente da un attacco russo su larga scala in una parte particolarmente critica del fronte, nonostante le sfide dell’Ucraina, suggerisce che le forze ucraine possono ottenere significativi effetti sul campo di battaglia se sono adeguatamente equipaggiate”.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie