Cardinale Gerhard L. Müller: “Il Papa dica chiaramente che è Putin l’aggressore. Bandiera bianca un’uscita infelice”

AgenPress. “L’eventuale sconfitta dell’Ucraina non porterebbe alla pace, perché Putin la trasformerebbe in un nuovo gulag, un nuovo campo di concentramento. Dobbiamo resistere e aiutare con tutti i nostri mezzi, anche materiali, il popolo ucraino in questa lotta per la dignità”.
“Il Papa dica chiaramente che è Putin l’aggressore. La Russia è un regime dittatoriale brutale, una tirannia: abbiamo visto cosa fa Putin ai suoi nemici come Navalny”.
“Le parole del Papa sulla ‘bandiera bianca’ sono state un’uscita infelice, anche se non metto in dubbio che Bergoglio voglia la pace. Purtroppo, però, non c’è alternativa alla guerra”.
Lo ha dichiarato il cardinale Gerhard L. Müller, prefetto emerito della Congregazione per la dottrina della fede, intervenuto a “Il Punto G” condotto da Giuliano Guida Bardi sulla FM di radio Giornale Radio.
Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie