Ucraina. Il bilancio dei bombardamenti russi a Odessa è di 12 morti, tra cui 5 bambini

AgenPress – Le operazioni di ricerca e salvataggio in un condominio colpito da un attacco di droni russi il 2 marzo che ha ucciso 12 civili, tra cui cinque bambini, si sono concluse intorno alle 21:00 ora locale del 3 marzo, secondo un post su Facebook del Ministero degli Affari Interni.

“Mentre noi battiamo gli occupanti al fronte, loro continuano a combattere i civili, stanno combattendo i bambini”. 

L’attacco è avvenuto nelle prime ore del 2 marzo quando un drone russo ha colpito un edificio residenziale , distruggendo 18 appartamenti.

I bambini uccisi nell’attacco hanno continuato a essere scoperti sotto le macerie del condominio per tutta la giornata.

I bambini uccisi nell’attacco includevano un bambino di 4 mesi, 7 mesi, 3 anni e una bambina di 8 anni e suo fratello che stava per compiere 10 anni a luglio, secondo un Telegram post del governatore dell’Oblast di Odessa Oleh Kiper.

Secondo quanto riferito, il drone ha colpito il nono piano di un grattacielo residenziale. Anche molti appartamenti vicini sono rimasti senza riscaldamento a causa dell’attacco.

Gli attacchi di droni sono un evento quotidiano in Ucraina e colpiscono varie regioni del paese.

Almeno 500 bambini sono stati uccisi in Ucraina dall’invasione russa del 2022 e più di mille sono rimasti feriti, ha riferito l’ufficio del procuratore generale a ottobre.

 

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie