Mar Rosso. Gli Houthi dello Yemen affermano che continueranno ad affondare le navi britanniche

AgenPress – Gli Houthi dello Yemen, sostenuti dall’Iran, hanno promesso domenica che continueranno a prendere di mira le navi britanniche nel Golfo di Aden in seguito all’affondamento della nave Rubymar di proprietà britannica.
L’esercito americano ha confermato sabato che la nave Rubymar, di proprietà del Regno Unito, era affondata dopo essere stata colpita da un missile balistico antinave lanciato dai militanti Houthi yemeniti il ​​18 febbraio.
“Lo Yemen continuerà ad affondare altre navi britanniche, e qualsiasi ripercussione o altro danno verrà aggiunto al conto della Gran Bretagna”, ha detto Hussein al-Ezzi, viceministro degli Esteri nel governo guidato dagli Houthi, in un post su X.
“È uno stato canaglia che attacca lo Yemen e collabora con l’America nel sponsorizzare i crimini in corso contro i civili a Gaza.”
I militanti Houthi hanno ripetutamente lanciato droni e missili contro le navi commerciali internazionali da metà novembre, affermando di agire in solidarietà con i palestinesi contro le azioni militari di Israele a Gaza .
I loro attacchi sul Mar Rosso hanno interrotto il trasporto marittimo globale, costringendo le aziende a cambiare rotta verso viaggi più lunghi e costosi intorno all’Africa meridionale, e hanno alimentato i timori che la guerra tra Israele e Hamas potesse diffondersi fino a destabilizzare il Medio Oriente più ampio.
Gli Stati Uniti e la Gran Bretagna hanno iniziato a colpire obiettivi Houthi nello Yemen a gennaio come rappresaglia per gli attacchi alle navi del Mar Rosso.
Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie