Inflazione: Istat, febbraio +0,8%

AgenPress. Secondo i dati provvisori di febbraio resi noti oggi dall’Istat, l’inflazione annua è pari +0,8%, come nel mese precedente.

“Grave che l’inflazione resti stabile nonostante i prezzi siano oramai da mesi a livelli lunari e le ragioni dei rincari del 2022 e del 2023 siano svanite da tempo. Su questo andamento ha certo pesato l’effetto bollette, ossia il fatto che è stata ripristinata l’Iva sul gas a pieno regime, affievolendo così la flessione dei prezzi degli Energetici non regolamentati dovuta alla riduzione dei prezzi nei mercati all’ingrosso. Risale, infatti, il tasso di crescita dei prezzi del Gas del mercato libero  che su base annua passa dal -38,9% di gennaio a -32,3%” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

“Per questo il Governo farebbe bene a ripristinare almeno parte degli sconti su luce, gas e carburanti introdotti da Draghi e urge che convochi agricoltori, produttori, distributori e consumatori, ossia tutta la catena che va dal campo alla tavola, per fare accordi di filiera per ogni prodotto che non cala di prezzo come dovrebbe, dalla pasta al latte, fino all’olio di oliva che continua a detenere il record dei rincari annui con un astronomico +46%” prosegue Dona.

“Per una coppia con due figli, l’inflazione a +0,8% significa, grazie al risparmio sulla voce Abitazione ed elettricità pari a 545 euro, un aumento del costo della vita pari a “solo” 118 euro su base annua, ma il fatto grave è che 330 euro servono solo per far fronte ai rincari del 4,1% di cibo e bevande. Per una coppia con 1 figlio, la spesa aggiuntiva annua è pari a 71 euro, ma 299 sono per mangiare e bere. Il primato alle famiglie numerose con più di 3 figli con 135 euro, 391 per nutrirsi e dissetarsi” conclude Dona.

Tabella: rincaro annuo per tipologia familiare e divisioni di spesa (valori in euro)

DIVISIONI DI SPESA

Coppia

con 1 figlio

Coppia

con 2 figli

Coppie con 3 o più figli

Inflazione annua di

febbraio

Prodotti alimentari e bevande analcoliche

299

330

391

4,1

Bevande alcoliche e tabacchi

17

16

18

2,5

Abbigliamento e calzature

37

43

49

2,1

Abitazione, acqua, elettricità e combustibili

-533

-545

-611

-11,8

Mobili, articoli e servizi per la casa

24

24

31

1,5

Servizi sanitari e spese per la salute

24

23

23

1,5

Trasporti

70

83

86

1,6

Comunicazioni

-64

-68

-72

-5,6

Ricreazione, spettacoli e cultura

15

17

20

1

Istruzione

7

9

12

1,9

Servizi ricettivi e di ristorazione

88

98

104

4

Altri beni e servizi

87

86

85

2,9

TOTALE RINCARO ANNUO

71

118

135

0,8

Fonte: Unione Nazionale Consumatori su dati Istat

Nota: dati e totali arrotondati

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie